Patagonia: la Terra del Fuoco e l’Arcipelago dei pinguini

0
32

-di Maria Gabriella Alfano-

Una delle tappe più attese del mio tour in Patagonia è l’escursione nel Canale di Beagle. A bordo di un catamarano salpo dal porto di Ushuaia, la città più meridionale del Pianeta. Il cielo è grigio, c’è vento, la temperatura è sui sette gradi.

Navighiamo lungo il canale di Beagle. La barca si avvicina ai vari isolotti bassi, brulli che compongono l’arcipelago per consentirci di osservarne la fauna.

Noto una colonia di cormorani appollaiati sulle rocce. Su uno degli isolotti scorgo il Faro della fin del mondo, il faro simbolo della città di Ushuaia, che mi riporta al romanzo “Il faro in capo al mondo” di Jules Verne. Incrociamo un altro scoglio dove una tribù di leoni marini è pigramente distesa.

Da ultimo il catamarano si avvicina all’isola Martillo. Qui vive una colonia di pinguini di Magellano. Non è permesso scendere, dobbiamo osservarli dalla barca che, per fortuna si ferma consentendoci di osservarli mentre camminano sulla spiaggia, si tuffano in acqua alla ricerca di cibo, giocano tra loro. Il piumaggio è nero sul dorso e sulla testa, bianco con due strisce nere sulla pancia. Non sembrano infastiditi, né intimiditi dalla nostra presenza, quindi non esito a ritrarli il più possibile per poter in seguito avere un elemento in più per ricordare questa fantastica esperienza.

Fotografie a cura di Maria Gabriella Alfano

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui