UNISA: Lectio Magistralis “CyberCulture”

0
62
network slogans on a road and street signs

Il 26 Ottobre, presso l’Aula Magna, il dott. Paolo Ciocca del Dipartimento delle Informazioni per la Sicurezza della Repubblica-

di Sergio Del Vecchio-

“CyberCulture” è la Lectio Magistralis che il dott. Paolo Ciocca, Vicedirettore generale del Dipartimento delle Informazioni per la Sicurezza della Repubblica-Presidenza del Consiglio dei Ministri, terrà giovedì 26 ottobre alle ore 10,30 nell’Aula Magna “V. Buonocore” dell’Università degli Studi di Salerno. La lectio seguirà i saluti istituzionali del Rettore Aurelio Tommasetti e del Generale di Corpo d’Armata Luigi Francesco De Leverano, Comandante delle Forze Operative Sud dell’Esercito Italiano, e sarà introdotta dal Direttore del Dipartimento di Informatica dell’ateneo salernitano, Alfredo De Santis. Sulla base dei presupposti di collaborazione tra i due enti, inoltre, il Rettore Tommasetti e il generale De Leverano firmeranno un accordo di collaborazione e mutua cooperazione tra l’Università degli Studi di Salerno e il Comando delle Forze Operative Sud dell’Esercito Italiano sui temi della cybersecurity, allo scopo di favorire l’osmosi fra il mondo della ricerca universitaria ed i settori più strategici del paese.

Ma di cosa si tratta?  Quotidianamente connessi in rete, diventa sempre più importante la Cybersecurity, anche in settori delicati per il Sistema Paese quali Difesa e Sicurezza Nazionale. Non conosciamo bene rischi e vulnerabilità degli strumenti di difesa preventivi contro la minaccia cibernetica, che sta diventando un’arma difficile da controllare a disposizione anche di organizzazioni terroristiche, raggiungendo così livelli di rischio paragonabili a quelli indotti da una vera e propria attività bellica. Si parla dunque di Cyberwarfare e si richiede l’introduzione di competenza tecnologica, efficacia e velocità d’intervento.

Sergio Del Vecchio

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui