DLiveMedia riparte con lo Chef Rubio e Violente Placido come madrina

0
73

Si ricomincia il 12 ottobre-

dLiveMedia, la rassegna culturale dell’Università degli studi di Salerno è ufficialmente pronta a ripartire. Dopo la prima presentazione della stagione 2017/18, tenutasi alla Triennale di Milano lo scorso 15 settembre, lo staff istituzionale dLiveMedia, nelle persone del Dottor Roberto Vargiu e del Professor Mario Monteleone – rispettivamente direttore artistico e scientifico della kermesse – ieri ha inaugurato in modo ufficiale il progetto e, per farlo, ha scelto la splendida cornice della Msc Meraviglia, nave  ammiraglia della nota compagnia di crociere, ormeggiata al Molo Beverello di Napoli.

La conferenza ha visto la presenza di Violante Placido nel ruolo di madrina. “Si vede che dietro questo progetto si nasconde la voglia qualcosa di bello, che possa stimolare  i giovani – ha dichiarato l’attrice nel corso dell’incontro – anche io sono stata al campus, qualche anno fa, e ne sono rimasta molto colpita. Immagino che i ragazzi, oltre alla conoscenza, porteranno con sé un ricordo unico dell’esperienza universitaria”.

Il progetto dLiveMeda è riuscito, negli anni, ad avvicinare i ragazzi ai professionisti delle cultura e dello spettacolo, creando un’occasione di crescita e arricchimento. “Tutto ciò è stato possibile grazie all’impegno di direttivo e staff e all’aiuto dei nostri importanti partner – ha detto il Dottor Vargiu – insieme all’amministrazione del Sindaco, Dottor Vincenzo Sessa, la rassegna ha realizzato il progetto ‘Fisciano Campus Exeperience’ ed è riuscita a dar vita ad una sinergia costruttiva tra diversi enti, compresa l’associazione studentesca ViviUnisa, Casa Sanremo, la Film Commission Campania, la Banca Monte Pruno, Msc Crociere e Meridiana”.

Primo ospite di questa fantastica edizione, sarà Chef Rubio, che proporrà un incontro atipico e originale. L’appuntamento è presso la sala B eventi della mensa dell’Università degli Studi di Salerno, giovedì 12 ottobre alle ore 12:15.

Redazione SalernoNews24.it

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui