Milano da vivere: gli eventi del mese di marzo da non lasciarsi sfuggire

0
45

Milano, come sappiamo, è una città che non si ferma mai… e infatti anche nel mese di marzo di certo non mancano gli eventi! Eventi alla portata di tutti: dalle mostre, agli spettacoli teatrali.

Primo tra tutti va sicuramente nominato il fantastico musical Notre Dame de Paris, in scena al teatro Arcimboldi di Milano dal 3 marzo al 3 aprile 2022. Ciò che colpisce è il ritorno dell’intero cast originale, per festeggiare il ventesimo anniversario dello spettacolo. Il tutto è prodotto da Clemente Zard, Managing Director di Vivo Concerti (da cui è stata curata e distribuita la tournée), in collaborazione con Enzo Product Ltd. Proprio il produttore, Clemente Zard, ha affermato: «Il Maestro Cocciante è il cuore pulsante di questo spettacolo, che quest’anno andrà in scena per l’ultima volta con il cast originale: sono artisti incredibili che hanno lasciato un segno in tutti i personaggi dell’opera e vederli tutti insieme sul palco ogni volta è come se fosse la prima. È un’emozione poter far parte di questa avventura, e lo è ancora di più in un periodo come questo, in cui il settore dello spettacolo è messo a durissima prova. Sarà un inno di rinascita per tutti.»

Un magnifico adattamento dell’emozionante romanzo di Victor Hugo sicuramente da non perdere!

Inoltre, continua l’esibizione di Alice in Wonderland presso la Fabbrica del Vapore, disponibile fino al 20 marzo 2022. Un emozionante spettacolo che vede protagonisti alcuni tra i migliori professionisti dell’intrattenimento, ricco di effetti speciali: gli spettatori si ritroveranno immersi in un’atmosfera magica e suggestiva.

Per chi invece preferisce trascorrere un momento più tranquillo, fino al 27 marzo presso il Museo del Novecento, sono esposte 110 opere che ricostruiscono l’intero percorso artistico del grande Mario Sironi, celebre pittore italiano. “Mario Sironi. Sintesi e grandiosità” è a cura di Elena Pontiggia, critica d’arte, e Anna Maria Montaldo, direttrice del Museo, in collaborazione con Andrea Sironi Strausswald e Romana Sironi, nipoti del pittore.

Sempre fino al 27 marzo, al Museo delle Culture (Mudec), rimarrà in esposizione “Dalla figurazione all’astrazione” di Piet Mondrian, pittore olandese. Per la prima volta a Milano, un intero progetto dedicato al percorso artistico del pittore, celebre per aver fondato il Neoplasticismo, alla base del quale vi è l’utilizzo del rigore geometrico, forme geometriche pure e i colori primari. La mostra è stata realizzata in collaborazione con il Kunstmuseum den Haag, che vanta il possesso del maggior numero di opere di Mondrian, sessanta delle quali sono state gentilmente date in prestito al Mudec in occasione della mostra.

Inoltre, al celebre Teatro La Scala, fino al 24 marzo sarà in scena la performance Jewels, un balletto ad opera di George Balanchine (coreografo russo). Diviso in tre parti e accompagnato dalle musiche di tre differenti musicisti, il balletto è un esempio di danza astratta poiché totalmente privo di narrazione e trama. Come raccontava lo stesso coreografo, aveva trovato ispirazione per quest’opera per pura casualità: passeggiando per la celebre Fifth Avenue di New York, strada ricca di negozi, rimase incantato dalle vetrine delle gioiellerie e, dopo aver visistato Van Cleef & Arpels (brand francese noto per l’elegante collezione di gioielli, orologi e profumi), ebbe l’idea di realizzare l’opera.

Infine, dal 16 marzo al 31 luglio 2022, al Mudec sarà possibile ammirare la mostra su Marc Chagall, a cura dell’Israel Museum di Gerusalemme. Chagall, celebre pittore russo d’origine ebraica, è sempre riuscito, attraverso le sue opere, a diffondere gioia e positività. L’esposizione celebra i suoi lavori grafici e le sue fantastiche illustrazioni, e la maggior parte delle opere sono state gentilmente donate da amici e parenti proprio per l’occasione.

Insomma, chiunque si trovi a Milano saprà di certo sempre cosa fare, potendo scegliere tra le differenti proposte in base ai propri gusti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui