L’Associazione Donation compie due anni in nome della “Cultura del Dono”

0
6

Solidarietà e passione per la vita- di Claudia Izzo-

Il 14 gennaio 2019 l’Associazione Donation Italia, nata a Salerno con l’obiettivo di migliorare il territorio e farsi promotrice di iniziative utili alla collettività, ha compiuto due anni.Il tutto nasce grazie ad un gruppo di volontari di diverse età, tra cui studenti, professionisti, artisti o semplici cittadini,  che hanno creduto nelle loro idee tenendo stretto il desiderio di rendersi utili per gli altri, è così che alcune iniziative si sono espanse fino a raggiungere un grande riscontro anche a livello nazionale e internazionale. Alla base della realtà associativa salernitana vi è la  “Cultura del Dono”, intesa come dono del proprio tempo, talento, idee e cura verso il prossimo. Per questo l’associazione  è finalizzata ad opere di solidarietà sociale, seguendo una linea apartitica e organizzando iniziative ed eventi senza scopo di lucro, nel rispetto delle pari opportunità tra donne e uomini. Fin dalla sua fondazione, infatti, Donation Italia è stata interamente sostenuta dai contributi volontari e dalle donazioni dei propri soci.

In questi due anni di attività numerosi sono i  progetti di solidarietà ed iniziative socio-educative e culturali, realizzate autonomamente, ma anche a supporto di altre realtà territoriali. È questo il caso di “Dona con Amore”, nata prima ancora dell’associazione, e poi la Mostra d’Arte per non vedenti e ipovedenti “Blind Pottery Light”, ma anche un altro appuntamento annuale intitolato “Viva la Befana!”, destinato a portare intrattenimento e doni ai piccoli pazienti del reparto di Pediatria presso l’AOU “San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona”.

Un sogno che si realizza, dunque, una realtà che in nome dell solidarietà crea ed unisce persone, idee. Un modo per creare ponti d’amore in un mondo difficile e pieno di contrasti qual è quello dei nostri giorni.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui