A Sant’Arsenio, Falaut Campus 2021, torna la Città della Musica con masterclass, corsi e concerti

0
21

Giovani musicisti da tutto il mondo per il campus estivo dedicato al flauto, organizzato dall’Associazione Flautisti italiani, a Sant’Arsenio (SA) | 23-29 agosto 2021

Lunedì 23 agosto, ore 8.30, a Sant’Arsenio (Sa), nella location del Comune del Vallo di Diano, parte la decima edizione del Falaut Campus. La kermesse si tiene dal 23 al 29 agosto 2021 sotto la guida del M° Salvatore Lombardi (direttore artistico) con il patrocinio dell’Università degli Studi di Salerno, e del CIDIM (Comitato Nazionale Italiano Musica). I paesi coinvolti sono: Cina, Germania, Russia, Ucraina e naturalmente l’Italia.

Falaut Campus. È un “Campus Estivo”, dedicato alla musica e ai giovani. Un insieme di docenti e studenti, concertisti, solisti, professori d’orchestra, costruttori e addetti ai lavori. Nell’arco di una settimana, il Vallo di Diano ospita più di cento studenti provenienti da tutta Italia ed Europa, trasformandosi in una vera e propria “città del flauto”. I concerti mattutini e serali dei docenti danno vita a sinergie professionali e scambi d’informazioni tecniche. Falaut Campus è un progetto dell’Associazione Flautisti italiani, che (con esperienza trentennale) opera in ambito organizzativo di eventi musicali su territorio nazionale e internazionale.

Il progetto intende presentare la musica come “strumento” di confronto tra culture diverse e di aggregazione. Molti i nomi di Maestri di fama internazionale, tra cui: Jean-Claude Gérard, Matteo Evangelisti, Salvatore Vella, Fulvio Fiorio. Si tengono lezioni giornaliere per i giovani, dalle ore 9 alle ore 18.30: durante la giornata ci sono attività correlate come seminari, workshop, masterclass, concerti. A fine serata si tiene il concerto con i big dei vari settori. Il tutto prenderà forma nel rispetto della normativa vigente in materia di prevenzione da Covid-19.

«Spazio ai giovani. Questo sempre il nostro manifesto. Sono loro il futuro del mondo, sono loro la musica più pura. Mai come adesso è necessario appoggiarli e sostenerli» spiega il M° Salvatore Lombardi, direttore del Campus. «Quello dell’Associazione Flautisti Italiani è un percorso lungo il quale sono previsti altri eventi come i Falaut Day, Flutemania, il Concorso Flautistico Internazionale Severino Gazzelloni e il Falaut Festival.

Il Falaut Campus ancora una volta promuove l’arte attraverso una sinergia consolidata con le istituzioni del territorio. Dunque portiamo avanti due pilastri: migliorare l’oggi per costruire l’avvenire e valorizzare i luoghi di cultura. La scelta di Sant’Arsenio per questo 2021 si sposa perfettamente con l’obiettivo di riscoperta dei borghi storici del nostro Sud e d’Italia».

Entusiasta il sindaco di Sant’Arsenio, Donato Pica«Siamo molto gratificati di poter ospitare un evento così importante e prestigioso – dice il primo cittadino – Non vediamo l’ora di condividere la storia del nostro paese con questi giovanissimi musicisti italiani e stranieri, tutti all’insegna dell’arte e della ripartenza. Sia questo un auspicio per iniziare a guardare la società con occhi diversi».

Al Falaut campus parteciperanno, in qualità di ospiti, i giovani concertisti vincitori delle competizioni organizzate da Afi tra il 2020 e il 2021. Inoltre saranno consegnati numerosi premi consistenti in borse di studio per un valore totale di oltre 6mila euro e una preziosa testata artigianale realizzata in argento massiccio da J.R. Lafin.

Borse di studio. Verranno donate borse di studio a studenti con difficoltà economiche. I premi verranno interamente consegnati dall’Associazione Flautisti Italiani, con l’attenta partecipazione del Cardinale Group.

Sezioni. Corsi d’interpretazione: docenti, con consolidata esperienza didattica, si dedicano alla formazione tecnico-espressiva di ogni singolo studente, affrontando tematiche in merito all’educazione dello studio giornaliero proiettato sull’interpretazione dei brani da repertorio. Master Class e Workshop: Visto il forte impianto didattico e pedagogico della manifestazione, i Master con i maggiori musicisti ed esperti internazionali daranno un fattivo contributo all’incremento delle conoscenze, del confronto diretto, e stimolo generale per l’adeguamento ed evoluzione del livello artistico italiano. Conferenze e Dibattiti: Aggiornamenti, approfondimenti e tavole rotonde, tenute dai maggiori studiosi del settore di tutto il mondo, sui grandi temi dell’attualità e su tematiche e personaggi della storia della musica. Seminari: Aggiornamenti, approfondimenti e incontri a 360° con gli autori di nuovi trattati, antologie, brani e raccolte didattiche.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui