Home Terza Pagina 27 Gennaio: a Vico Equense, in cattedrale, la produzione musicale in prima...

27 Gennaio: a Vico Equense, in cattedrale, la produzione musicale in prima esecuzione di Guido Alberto Fano e Hugo Distler

0

Due giornate intense e di grande valore storico e musicale quelle previste per il 27 e 28 gennaio 2024 presso la Cattedrale di Vico Equense (Na), organizzate dall’ Associazione Aequa 20, grazie all’ instancabile lavoro di Beniamino Cuomo.

Gli eventi hanno come punta di diamante, la produzione musicale in prima esecuzione di Guido Alberto Fano e Hugo Distler, musicisti che subirono la follia e la violenza del fascismo e del nazismo, dell’antisemitismo o dell’avversione alla cosiddetta “musica degenerata”.

Fano sfuggì alle razzie grazie alla mimetizzazione in ambito ecclesiastico e fu peraltro autore del testo ‘Assisi clandestina’, da cui è stato tratto anche un film, ‘Assisi underground’.  Tragico invece fu il destino di Distler, morto suicida pur di non arruolarsi.

Domenica 28 gennaio 2024 alle ore 18.15 sarà possibile ascoltare il Quartetto d’ archi op. 20 n. 1 di Distler, in prima mondiale e il Quintetto in do minore di Guido Alberto Fano con  Salvatore Lombardo (primo violino),  Anna Mechsheryakova (secondo violino), Pietro Lopopolo (viola), Silvano Maria Fusco (violoncello),  Lorenzo Pascucci  (pianoforte),  Giuseppe Cascone (tromba).

In questa occasione, la professoressa del Conservatorio di S.Pietro a Majella Giovanna Peduto leggerà, insieme a brevi note biografiche dei due musicisti, la lettera dell’eroico teologo Dietrich Bonhoeffer alla vedova di Distler e alcune pagine dal libro di Alexander Ramati “ Assisi clandestina” che racconta le peripezie di Fano costretto  a mimetizzarsi sotto il saio da francescano in alcuni conventi tra Assisi e Spoleto.

La sera precedente, Sabato 27 gennaio 2024 alle ore 19,00 vi sarà un ulteriore concerto nella stessa sede con  Barra Riti al  pianoforte, che eseguirà la Pavana di Aldo Finzi e la Sonata op. 164 di Franz Schubert.

Si conclude tra musica e poesia con Grazyella al Pianoforte (musiche di Scarlatti, Chopin, Schubert, Rachmaninov) e Claudia Landolfi che leggerà poesie sul tema della Giornata della Memoria e alcuni brani tratti da “L’ attesa”.

 

 

 

 

Per informazioni, scrivere a cuomobenjamin@yahoo.it  o al  339 60 31 725

 

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Exit mobile version