Domenica 14 marzo, Linea Verde approda a Napoli

0
20

Ingrid Muccitelli e Beppe Convertini si incontreranno a Marechiaro, un piccolo borgo di Posillipo a precipizio sul mare.

Linea verde inverno, 2020

A Marechiaro, il grande poeta Salvatore Di Giacomo ha dedicato una canzone che poi molti interpreti, nel corso dei decenni, hanno cantato, da Roberto Murolo a Massimo Ranieri, da Enrico Caruso a Katia Ricciarelli. La meta del viaggio è il cratere del Vesuvio, il simbolo di tutti i napoletani. In questa ascesa i due conduttori attraverseranno le ere e la storia, visitando siti archeologici di grande interesse, come Ercolano e Cuma, ma anche scoprendo eccellenze del territorio.

Ingrid, dopo una tappa nella pizzeria di Enzo Coccia, il quale le spiegherà la ragione per cui il piatto italiano più amato nel mondo a Napoli sia una questione anche culturale, visiterà Villa Campolieto, una delle tante “ville vesuviane” realizzate dall’aristocrazia napoletana in quella via celebre sotto il nome di Miglio d’Oro, che collega Portici a Ercolano.

Beppe, invece, farà tappa a Torre del Greco, famosa per la lavorazione del corallo e del cammeo, per poi andare a conoscere un apicultore del Vesuvio. Il vulcano è però anche un importante Parco Naturale.

Ingrid percorrerà uno dei tanti sentieri che si snodano sulle pareti del Vesuvio, fino a raggiungere l’ultima colata lavica, quella del 1944, mentre Beppe dialogherà con una vulcanologa che gli racconterà in che modo il Vesuvio continui a essere studiato e monitorato.

Il viaggio di Peppone ha invece un altro scopo, quello di trovare tutti gli ingredienti per cucinare il piatto di pasta migliore di sempre. Andrà così a Gragnano, la patria della pasta, dove un tempo si lasciava essiccare lentamente nella piazza del paese, per poi raccogliere un mazzo di friarielli a Quisisana, nell’azienda agricola di una ragazza che da sola, eroicamente, ha deciso di portare avanti la tradizione agricola di famiglia. Peppone infine raggiungerà la cucina dello chef stellato Peppe Guida, che ha fatto della semplicità e della veracità la sua forza e lì potrà finalmente mangiare un piatto di fusilli e friarielli delizioso.

Il viaggio di Linea Verde si conclude sul cratere del Vesuvio, in uno dei luoghi più affascinanti e suggestivi che i nostri viaggiatori abbiano mai visto. Da lì possono osservare non solo la maestosità e la potenza del vulcano ma anche ammirare un panorama unico al mondo, quello che abbraccia con un solo sguardo Napoli e il suo Golfo, la Penisola Sorrentina e le isole Ischia e Capri.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui