La Formula 1 si piega al COVID-19, rinviate tre gare

0
14

SalernoNews24.it- Sport- di Emanuele Petrarca-

Da oggi la Formula 1 si unisce al già sostanzioso numero di campionati sportivi fermi per il Coronavirus.

La notizia era nell’aria già da tempo, ma, negli ultimi giorni, i rumors, riguardanti la cancellazione della competizione a ruote scoperte, erano diventati molto più assordanti.

La notizia della positività di vari meccanici, che facevano parte dei team Haas e McLaren, aveva già fatto muovere le più alte cariche della Formula 1, al fine di trovare la più inevitabile delle soluzioni.

I piloti hanno espresso più volte la loro volontà di non voler correre e, addirittura, l’iridato Lewis Hamilton ha tuonato contro la Federazione dicendo “Siamo qui per il Dio Denaro”. Anche la Ferrari si era mossa con largo anticipo chiedendo formalmente un rinvio che, fino a ieri, sembrava improbabile.

Poi, qualcosa si è mosso, soprattutto dalle parti di Milton Keyes, in Inghilterra. Il team britannico della McLaren, dopo aver scoperto che uno dei suoi dipendenti era positivo ai test del Coronavirus, aveva annunciato l’immediato ritiro dalla corsa, inizialmente programmata per domenica, facendo vacillare la Federazione Internazionale Automobilistica.

La notizia del rinvio del Gran Premio d’Australia è arrivata questa mattina, senza troppe sorprese, ma, nelle ultime ore, la FIA ha rilasciato un comunicato ufficiale che determina anche il rinvio della gara del Bahrain e del Vietnam (la seconda e terza tappa del mondiale).

La presa di posizione è chiara ed è riassunta dal comunicato volto a voler preservare la salute dei piloti, dei costruttori, meccanici e fans che provengono da tutto il mondo.

E ora?

Adesso si dovrà tener conto di un calendario sempre più rimaneggiato e che, probabilmente, vedrà il suo inizio, non prima di Maggio, con il Gran Premio di Olanda.C’è da aggiungere che in totale sono 4 i Gran Premi rinviati perché, qualche mese fa, anche il circuito della Cina aveva avuto il divieto di svolgere la competizione nelle date previste (cioè Aprile).

L’attesa di vedere in azione Mercedes, Ferrari e compagini è tanta e, fino a ieri, tutto si poteva pensare tranne che uno slittamento del mondiale fino a maggio. Ma, visto ciò che il mondo sta affrontando in queste settimane, è probabilmente la decisione più giusta.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui