Il 105 esimo Giro d’Italia: la prima tappa

0
25

-di Marianna Giugliano

È iniziato oggi venerdì 6 maggio il Giro d’Italia 2022. Con partenza da Budapest e arrivo a Verona il 29, il percorso si compone di 21 tappe e ben 3.400 chilometri.

Tra i partecipanti non solo professionisti e non del settore, ma anche scalatori e velocisti.

La prima tappa è di bassa difficoltà poiché percorsa su strade completamente pianeggianti: 195 chilometri di pianura ungherese con tappa finale a Visegrad. Al termine di questa prima giornata il vincitore è stato Mathieu van der Poel, ciclista su strada olandese, che a soli 27 anni conquista la prima maglia rosa di questo 105° Giro d’Italia. Sono rimasto chiuso nella parte finale e ho dovuto spendere molte energie per mantenere la posizione – afferma il vincitore – Ero molto motivato per questa maglia rosa dopo aver indossato quella gialla al Tour de France.”

Anche Girmay, giovane ciclista eritreo della reuadra Intermache Wanty Gobert, è riuscito a dimostrare di avere tenacia ed essere al pari del favorito Van der Poel “L’arrivo è stato molto duro. Non sono deluso, ma molto felice. Sono arrivato secondo alla mia prima tappa in un Grande Giro e alle spalle di un campione come van der Poel, posso sorridere per questo ottimo risultato. In fondo però mi aspettavo di fare bene quest’oggi” – afferma Girmay al termine del percorso di oggi.

Non ha avuto una buona sorte, invece, Caleb Ewan, ciclista australiano, il quale poco prima del traguardo a Visegrad ha toccato inavvertitamente la ruota di uno dei suoi avversari cadendo sull’asfalto e giocandosi così la vittoria di oggi. Fortunatamente non ha riportato danni o gravi ferita quindi sarà perfettamente in grado di riprendere il Giro.

Non ci resta che attendere domani per la seconda tappa ancora a Bupadest, per 9.2 chilometri: partendo da Piazza degli Eroi fino a giungere al Parlamento. Anche questa una tappa con non troppe difficoltà, se non una pendenza in salita all’ultimo chilometro. Aspettiamo domani per sapere chi sarà il favorito!

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui