Giro d’Italia, diario del 9 e 10 maggio

0
18

di Marianna Giugliano-

Il 9 maggio finalmente il Giro arriva in Italia: prima tappa di montagna tra Avola e l’Etna. La quarta tappa vede la vittoria di Lennard Kämna, ciclista su strada tedesco del team Bora-Hansgrohe, seguito al secondo posto da Juan Miguel Pedro, della Trek-Segafredo, che supera il ciclista estone Rein Taaramäe. Anche Yates, maglia rosa della seconda tappa, ha tentato di recuperare ma senza successo, mentre Lopez ha quasi rischiato una grave caduta facendosi superare proprio da Kämna.

Il giorno seguente, il 10 maggio, è stato il francese Arnaud Demare, ciclista su strada, a conquistare il primo posto della tappa Catania – Messina. Segue al secondo posto sul podio Fernando Gaviria Rendon e al terzo dall’italiano Giacomo Nizzolo. Un percorso non semplice quello della quinta tappa, caratterizzato da curve molto ampie e nessun tratto diritto, con un’unica discesa finale di circa 20 chilometri e una pendenza del 4%.

Resta comunque Lopez il vincitore della classifica generale, mantenendo così la maglia rosa. Ciclista giovanissimo, di soli 24 anni, è considerato una vera e propria promessa di questo sport.

La classifica generale vede quindi ancora al primo posto Lopez Juan Pedro, seguito dal tedesco Kamna e da Taaramae.

Non ci resta che attendere il prosieguo del Giro per scoprire (oppure no) nuovi cambiamenti di classifica!

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui