Ginnastica Ritmica: Santoro e Pascarella “esempi da seguire”

0
13

“Bisogna rimboccarsi le maniche”

Come lo scorso anno, nessuna delle nostre 20 atlete è riuscita ad entrare in alcuna delle 11 finali nazionali di specialità Gold ritmica junior e senior indette dalla Federazione Ginnastica d’Italia andate in scena al Palasport di via Partigiani a Pesaro.

Appena fuori dalle final six, ma comunque nella prima decade tricolore, Carlotta Regalbuto dell’Anfra Sport Quarto di Marina Cuccurullo, giunta 7^ nella palla junior, seguita da Roberta Vigorito della D&G Metelliana Cava dè Tirreni di Daniela Iantorno all’8° posto, mentre al 9° posto alla fune  junior si è piazzata Flaminia Bove, della Poseidon Salerno di Daniela Rinaldi, al pari della coppia Marilena Caiazzo / Annunziata Orlando in forza alla Evoluzione Gymnikos Avellino di Marina De Santo.

Posizioni da centro e coda classifica per tutte le altre 15 atlete campane in gara, Federica Ragone, Erika Fierro, Arianna Solfino, Miriam Buonerba e Annunziata Podda della Poseidon, la Coppia Elena Chiavazzo / Martina Senise e la junior Annalisa Santangelo della Ginnastica Sorrento di Pia Cuomo, Valeria Alviani e Angela Landuccio della Juvenilia Cava dè Tirreni di Raffaella Cammarota, Sveva Taiani e Janira Proto dell’Evoluzione Danza Angri di Rositsa Ivanova, Tiziana Guarro / Carmela Migliaccio della Fortitudo Torre del Greco di Barbara Guarro e Adriana D’Alessandro della Arbostella 89 Salerno di Rosaria Fiumara.

«Ero presente all’edizione dei campionati italiani 2014 svoltisi a Spoleto quando Vania Santoro e Federica Pascarella concretizzarono i sogni della ginnastica campana – ha dichiarato il Vicepresidente nazionale della Federginnastica Rosario Pitton –  dopo aver conquistato l’ingresso in due finali, Vania salì per ben due volte sul gradino più alto del podio, da sola per il più bel nastro d’Italia, e poi con Federica nella specialità di coppia (insieme nella foto di allora), esempi da seguire, bisogna rimboccarsi le maniche e lavorare sodo perché le condizioni per ripetere queste imprese ci sono tutte» ha concluso Pitton.

Redazione

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui