Francia Campione del Mondo

0
9

SportNews24.it-di Emanuele Petrarca-
Tanti gol e tante emozioni nella finale del Mondiale Russia 2018 tra Francia e Croazia. Alla fine i pronostici sono stati rispettati ed il campo ha regalato a “Le Bleu” il secondo successo mondiale della propria storia. 4-2 il risultato finale a favore della formazione di Deschamps che ha sofferto contro una grande Croazia, ma alla fine ha vinto grazie, soprattutto, all’immensa qualità dei giocatori francesi che non hanno lasciato scampo ai croati.

Onore, però, ai vinti: mai la Croazia era arrivata così in alto in un mondiale e mai avremmo pensato che la nazionale a scacchi potesse giocare un calcio così pieno di agonismo e di concretezza. Medaglia d’argento che adesso fa male, ma che con il senno di poi verrà guardata con orgoglio ricordando le grandi giocate di Perisic e Mandzukic (entrambi in gol nella finale) e soprattutto di aver visto l’infinita classe di Luka Modric, nominato miglior giocatore del torneo ed in lizza per il pallone d’oro, che seppur non brillante in finale, ha disputato un mondiale da top-player. Quello della Croazia resta un mondiale meraviglioso, ma alla fine dei giochi si può tranquillamente dire che ha vinto la migliore.

La Francia bissa il successo del 1998 e si aggiudica la seconda stella da mettere sulla propria maglia. Talento e qualità sono state le armi in più di una nazionale che, pur non giocando sempre ottime partite, ha sempre dimostrato una certa superiorità rispetto alle avversarie. È il mondiale di Kylian Mbappè, vincitore del premio miglior giovane del mondiale, in gol anche in finale è che può mettere, a soli 19 anni, nel suo curriculum la Coppa del Mondo.

È il mondiale di Antoine Griezmann e di Paul Pogba, leader e trascinatori della squadra. È il mondiale della Francia, campione del mondo 2018, che dal successo del 1998 ad oggi aveva sempre fallito il grande appuntamento mondiale pur andandoci vicino nel 2006 (anno in cui perse in finale contro l’Italia) e che aveva fallito anche l’Europeo casalingo perdendo in finale contro il Portogallo. Oggi la Francia sale sul tetto del mondo e per 4 anni, fino all’inedito mondiale invernale in Qatar nel 2022, sarà la nazionale di riferimento in ambito calcistico.

Premiati anche l’inglese Harry Kane (capocannoniere del torneo), il Belga Thibaut Courtois (miglior portiere del mondiale) e la Spagna con il Premio Fair Play che di certo non servirà a spegnere l’enorme delusione per questo mondiale. Termina così il mondiale di Russia 2018 che purtroppo non ha visto la squadra calcistica dell’Italia tra le 32 protagoniste, ma che ci ha fatto sorprendere, sognare e ci ha regalato tante emozioni e due finaliste di altissimo livello. Oggi festeggia la Francia meritatamente, ma l’augurio è che tra quattro anni a festeggiare non siano più dei ragazzi in maglia non azzurra, ma quelli in maglia azzurro “Italia”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui