“Festa del Pescato di Paranza” e “Campania Festival”

0
10

Gastronomia e musica-

44 talenti musicali saliranno sul palco di Castellabate dal 14 al 15 giugno

Il “Campania Festival” torna a Castellabate, dal 14 al 15 giugno. L’appuntamento canoro, giunto alla 13esima edizione, si inserisce nell’ambito della “Festa del Pescato di Paranza”, in programma nel paese di Benvenuti al Sud dal 14 al 16 giugno e organizzata dall’associazione Punta Tresino in collaborazione con gli sponsor ufficiali Friol e Pastificio Antonio Amato. Saranno quarantaquattro i cantanti, selezionati nelle varie categorie e provenienti da diverse regioni del Sud Italia, ad esibirsi sul palco allestito nel piazzale di Campo dei Rocchi, frazione Lago di Castellabate.

Il concorso nazionale canoro, con la direzione artistica di Bruno Carbone e con la regia di Stefania Coralluzzo, prevede per la prima serata (14 giugno, ore 20.30) la finalissima delle categorie Junior e Ragazzi, mentre per il giorno successivo (15 giugno, ore 20.30) la finalissima delle categorie Giovani e Senior. Il festival canoro, presentato da Ertilia Giordano e dal “cantattore” Gerry, reduce dal noto programma televisivo “Ciao Darwin”, sarà riprese dalle telecamere di Seitv (ch 185 del dgt).

Per i tanti bravi talenti che ambiranno a salire sul podio per aggiudicarsi i trofei in gara, non poteva mancare una giuria di grande qualità, capitanata dal duo: Paolo Audino, autore tra l’altro  di “Brivido Felino” di Mina e Celentano nonché di tanti altri brani che hanno fatto la storia della musica italiana, e dal sostituto procuratore Carmine Olivieri,  magistrato della Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minori di Potenza, oltre ad affermati professionisti ed esperti di musica.

Nell’ambito del “Campania Festival”, inoltre, sarà conferito sabato sera (15 giugno, ore 22.30) il  Premio Nazionale della Legalità a Salvatore Battaglia, cittadino di Mezzojuso (Palermo), noto per essersi schierato pubblicamente al fianco delle sorelle Napoli, che da anni combattono la mafia dei pascoli nel loro paese. Tale consegna avverrà sabato sera alla presenza del giudice Aldo Carrato, già membro della Suprema Corte Costituzionale e di Cassazione, e di altre autorevoli Autorità Civili e Militari.

Il Festival, che prevede tante altre sorprese e ospiti nel corso delle due serate, si aprirà venerdì sera (14 giugno, 20.30) con le coreografie della scuola di ballo del “Progetto Danza” di Marianna Lupo.

Ultima serata (16 giugno, ore 21), calato il sipario sul “Campania Festival”, dedicata ai balli di gruppo. L’iniziativa, con la direzione artistica di Antonio Ceccola, prevede la presenza di numerosi ospiti, tra cui la coreografa Anna Di Capua di “Passettini Italia” e Marianna Liguori con Zumba e balli e caraibici.

SalernoNews24.it

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui