11 Aprile, Giornata Nazionale per la donazione di organi e tessuti, la parola a Vincenzo De Sio (Aido)

0
7

Anche quest’anno, in tutta Italia, si celebra la giornata nazionale per la donazione degli organi. Iniziative sono in programma anche a Salerno, grazie all’impegno del presidente provinciale dell’Aido, (Associazione Italiana per la Donazione di Organi, Tessuti e cellule) Vincenzo De Sio. 

“In questo momento di forti preoccupazioni per il livello ancora alto dei contagi per l’emergenza Coronavirus, registriamo che nel periodo che va da marzo 2020 a marzo 2021, si sono eseguiti in Campania 35 trapianti di fegato, 37 trapianti di rene e 23 trapianti di cuore. Inoltre, ci sono stati 70 donazioni nel 2020 e 12 donazioni nei primi tre mesi del 2021”, ha detto De Sio.

“Un dato incoraggiante, come fa rilevare il direttore del Centro Nazionale Trapianti, il dottore Massimo Cardillo. Vi è stata una diminuzione delle opposizioni alla donazione in Italia ed in Campania. Segno che durante questa drammatica pandemia i cittadini hanno acquisito, maggiore fiducia nel sistema sanitario, maggior rispetto negli operatori”.

 Quest’anno, su iniziativa delle associazioni per la donazione e quelle dei trapiantati d’organo, per attirare l’attenzione della popolazione, è stato deciso, in collaborazione con le istituzioni ed enti locali, di Illuminare  con i colori della bandiera italiana i palazzi di rappresentanza e i principali monumenti.

“L’impegno però continua”, ha dichiarato la dottoressa Mariarosaria Focaccio, responsabile del Servizio Divulgazione donazione organi, tessuti e cellule della Campania. “Bisogna lavorare ancora di più sulla comunicazione e bisogna spiegare ancora meglio ai cittadini l’importanza dei risultati dei trapianti tramite la donazione. La Campania, da circa 9 anni, sta operando una campagna divulgativa e di sensibilizzazione con buoni risultati; ma non eccellenti, perché si registra, ancora, un numero alto di opposizioni”.

Pixabay License

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui