Lamberti Food e il sociale: “Il miracolo della pizza”

0
33

Donare una possibilità alle persone che, a causa dell’emergenza sanitaria o di qualsivoglia altra circostanza, hanno perso il proprio lavoro: è la finalità dell’iniziativa “Il miracolo della pizza”, promossa dalla Lamberti Food, azienda sita a Cava de’ Tirreni (Sa) interamente dedicata al settore Ho.Re.Ca., e rivolta a residenti nella provincia di Salerno disoccupati e/o inoccupati.

«Il nostro impegno – spiega Vincenzo Lamberti, Amministratore della Lamberti Food – è cercare di individuare pizzerie del territorio che potrebbero assumere entro Natale 2021, con regolare contratto di lavoro, i candidati selezionati. Solo in questo modo potrà concretizzarsi il nostro impegno per il sociale, ma soprattutto quello che abbiamo ribattezzato “Il miracolo della pizza”».

In tale prospettiva, nelle scorse settimane l’azienda dedita al mondo food ha aperto un’offerta di lavoro, rivolta a tutti i residenti nella provincia di Salerno, di età compresa tra i 30/50 anni,disoccupati e/o inoccupati. Dopo un’attenta selezione, sono stati individuati alcuni candidati, i quali dal 29 novembre al 3 dicembre 2021 prenderanno parte al “Corso base Pizzaiolo”, finanziato interamente dalla Lamberti Food ed organizzato in collaborazione con Scuola Italiana Pizzaioli presso Mediterranea Accademia del Gusto, sita in via Arte e Mestieri snc di Cava de’ Tirreni.

Durante questo corso gli aspiranti pizzaioli acquisiranno trucchi e segreti dell’arte della pizza, immergendosi in sessioni teoriche ed attività pratiche con Michele Croccia, Master Istruttore di Scuola Italiana Pizzaioli. Nella fase teorica apprenderanno caratteristiche e proprietà delle materie prime (come acqua, farina, lievito, sale, zucchero e cereali) e le principali metodologie di cottura della pizza mediante le più note attrezzature da lavoro (come forni elettrici, forni a legna e forni a gas, impastatrici e tavoli per le preparazioni).

Nella sessione pratica, invece, si formeranno nella preparazione dell’impasto per pizza classica con l’impastatrice e nella preparazione dell’impasto per panetti, oltre che nella lavorazione e stesura dell’impasto e nella farcitura e cottura della pizza.

«Questa nostra iniziativa sociale – conclude Vincenzo Lamberti – vuole essere una risposta concreta alle esigenze delle persone del territorio che si trovano in difficoltà. Il nostro auspicio è che per questi aspiranti pizzaioli, una volta concluso il periodo di formazione, possano aprirsi le porte del mondo del lavoro, così da ottenere migliori prospettive di vita».

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui