Il doodle di Google oggi parla di pizza, per rircordare che…

0
104

Oggi il doodle di Google celebra la pizza, ma perchè proprio oggi?

Era il 6 dicembre 2017 quando il Consiglio Generale dell’Unesco riunitosi nella Core del Sud ha riconosciuto l’arte del “pizzaiolo napoletano” Patrimonio Culturale Immateriale dell’Umanità.

Oggi dunque, Google lo ha ricordato con un puzzle game, una sfida a tagliare la pizza in relazione a ingredienti e tipologie con la finalità di ottenere più stelle possibili.

E se oggi ricordiamo l’arte dei pizzaioli napoletani, un pensiero va proprio all’arte della pizza napoletana, una cultura intramontabile, una caratteristica made in Italy amata in tutto il mondo che trova la sua massima espressione  con la famiglia Condurro che ha dato vita ad una lunga tradizione di maestri pizzaioli, nel cuore del centro di Napoli dal 1870.

Nata nel 1906 l’Antica Pizzeria da Michele, definita da molti esperti “il tempio sacro della pizza” si trasferisce nel 1930 in via Sersale, divenendo meta di intenditori.

Dopo Napoli, Roma, Roma Trevi, Firenze, Milano, Bologna, Verona, Palermo, Londra, Barcellona, Tokyo, Fukuoka, Los Angeles, Dubai, Dubai jbr, Yokohama, Berlino, Londra Soho, Al Khobar, Riyad, Hamburg, dal 28 novembre scorso questa celebre pizzeria ha aperto anche a Salerno in Piazza Sedile di Portanova. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui