Gusto Italia fa tappa a Marina di Camerota, Villammare, Sapri, Minori, Acciaroli

0
56

È una delle località di mare più amate della Campania, Marina di Camerota si fregia di aver ricevuto non soltanto la Bandiera Blu dalla Foundation for Environmental Education (FEE), ma anche le 5 Vele dalla Guida Blu di Legambiente e Touring Club Italiano.
È qui che da mercoledì 27 a domenica 31 luglio si svolgerà la terza tappa estiva 2022 di Gusto Italia, fiera dell’enogastronomia, dell’artigianato e del turismo. La cornice è delle più ricercate: il porto turistico, su cui sarà possibile fare una spesa a km zero dalle ore 17 alle ore 24.Le prossime tappe di Gusto Italia: dal 4 al 7 agosto: Villammare, dal 12 al 15 agosto: Sapri, dal 18 al 21 agosto: Minori, dal 24 al 28 agosto: Acciaroli

Un progetto dell’Associazione Italia Eventi, presieduta da Giuseppe Lupo, che gode del Patrocinio dell’Unione Nazionale Organizzatori Eventi ed è realizzata grazie alla disponibilità del sindaco Mario Salvatore Scarpitta e dell’assessore Teresa Esposito.
Gusto Italia è ormai un appuntamento irrinunciabile per gli ospiti che affollano la nostra bellissima Camerota. La nostra offerta turistica si allarga anche grazie ad eventi importanti come questo. Cinque giorni di enogastronomia, appuntamenti, artigianato. Insomma, l’Italia del cibo buono si riunisce qui, sul porto di Marina di Camerota, nel nostro Cilento, patria della dieta Mediterranea. Un grazie sentito a tutta l’organizzazione”, sottolinea il sindaco Scarpitta.
A Marina di Camerota ci sentiamo a casa, ormai è una tappa fissa annuale. Abbiamo trovato nelle persone del sindaco e dell’assessore Esposito interlocutori vivaci che, come noi, credono di poter dar spazio alle eccellenze tricolore, offrendo ai turisti e ai bagnanti un’alternativa che fa bene all’economia locale”, spiega Giuseppe Lupo.
Gusto Italia mira ad unire il buono e il bello, sostenendo le produzioni di nicchia e l’artigianato tipico. In occasione delle sue tappe attraverso i più bei territori del centro sud è possibile entrare in contatto con produttori e artigiani provenienti da 5 regioni del Centro Sud Italia.
Le eccellenze culinarie si danno ancora una volta appuntamento sul porto turistico di Marina di Camerota e noi, come amministrazione comunale, non possiamo che essere felici di ospitare un evento così prestigioso. Ormai i turisti hanno cerchiato in rosso l’ultima settimana di luglio perchè, già in fase di prenotazione della vacanza, attendono con desiderio Gusto Italia in tour. Il turismo è divenuto sempre di più fiore all’occhiello dei nostri luoghi. Un lavoro partito nel 2017 che ha rafforzato ancora di più la bellezza incontaminata della ‘La Perla del Cilento’ nello scrigno prezioso di biodiversità, paesaggi, mangiar sano e tutte quelle abitudini figlie della nostra terra. Un grazie all’organizzazione e a tutti gli artigiani che prenderanno parte alla tappa di Marina di Camerota”, incalza l’assessore Esposito.
Tra i prodotti presenti in questa tappa, oltre alle tipicità locali di Camerota che racconteranno il territorio, ci saranno liquori artigianali e il famoso liquore alla canapa Cannabis prodotto a San Cipriano Picentino. Non mancheranno i peperoni cruschi, la pasta artigianale, le conserve, i legumi lucani e un vino dolce di tradizione medievale ottimo per accompagnare i dolci, da Grumento Nova anche formaggi (tra cui il Canestrato di Moliterno) e salumi lucani. Da Taverna, in Calabria, arriverà un bel carico di prodotti, tra nduja e tipicità. Made in Cilento, invece, una serie di conserve, patè, paste ed olio evo. Dall’Irpinia diversi i salumi e i formaggi di qualità, ma anche un elisir digestivo e cosmetici alla canapa da Sturno.
Tanti i dolci tipici di tradizione napoletana, calabrese, pugliese e siciliani, tra cui le lingue di Procida e la liquirizia calabra. Presenti anche i mieli biologici realizzati a Capaccio Paestum, colorate e divertenti caramelle e il mitico waffelino di Angri preparato in tanti gusti diversi, proprio come le crepes.
Per gli appassionati di prodotti di artigianato non mancheranno creazioni handmade provenienti da artigiani di Camerota, cosmetici alla bava di lumaca da Viggiano, calamite artigianali da Cava dei Tirreni, borse e gioielli artigianali lavorati ad Avellino, t-shirt, zaini e cappelli in canapa, ceramica di Somma Vesuviana e, dal Cilento, anche cristalli profumati e lampade in cristallo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui