Giugno: tempo di ciliegie e di ricordi

0
5

Colore sapore senza tempo- di Claudia Izzo

Il loro colore rosso intenso ci ricorda che l’estate è alle porte… sono le ciliegie!

Vari i tipi in relazione alla grandezza, al sapore, alle sfumature: del Monte, Malizia di origine campana, Amarena, Durone nero, Vignola, Anellone, Bigarreaux, la Bell’Italia, Ferrovia, Vesseuxo …

Hanno il potere di portarmi improvvisamente indietro nel tempo: mi rivedo bambina in una casa di campagna irpina, con un cielo azzurro intenso e tanto verde da restarmi negli occhi, le colazioni con  latte, pane, burro e … marmellata di ciliegie.

Hanno la capacità di mettere allegria; rosse, tonde, di qui le tante feste a loro dedicate nei piccoli centri campani e in abitazioni private. E allora, facciamoci stregare dal loro fascino bucolico, semmai facendone una dolce marmellata con la ricetta della nonna!

Un chilo di ciliegie,  350 grammi di zucchero, mezzo limone. Si lavano, si tagliano, si elimina il nocciolo. Si mettono sul fuoco  per circa un’ora,  fino ad ebollizione, aggiungendo il succo di mezzo limone. Si gira spesso il tutto con un cucchiaio di legno. Più densa, a pezzettoni o passata, in relazione ai gusti.

A ciascuno i propri ricordi.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui