“A mani unite”: All’Osteria Canali tre donne chef ed un obiettivo benefico

Dicembre 11, 2018 0 Comments Gusto 283 Views
“A mani unite”: All’Osteria Canali tre donne chef ed un obiettivo benefico

Un evento itinerante con obiettivo benefico stasera approderà all’Osteria Canali.

Stiamo parlando di “A mani unite”, progetto nato dal desiderio di Francesco Costantino, per tutti Ciccio Costantino, ex ristoratore, che si è reso conto della necessità di dover “dare fattivamente una mano a chi è meno fortunato di noi. Il desiderio di essere accanto agli ultimi è nato proprio collaborando alla mensa dei poveri di Salerno”afferma Ciccio. ” Qui ci si rende conto di tante cose e invito chi può a dedicare qualche ora del suo tempo al servizio degli altri.”

Di qui la nascita di un evento in giro per locali con chef della provincia e chef di Salerno, con  parte del ricavato devoluta proprio alla mensa dei poveri.

Tre donne in cucina stasera, unite dalla finalità benefica, Giovanna Voria (Agriturismo Corbella), Lora Voza (Bar Museo), Sabrina Prisco (Osteria Canali),   protagoniste di “A mani unite nel Cilento” per dare una mano a chi cerca di non far mancare mai un pasto a chi ne ha bisogno.

Menù: Minestra strinta, Cicciata, Cavatelli con Broccoli Guanciale e Cacioricotta, Parmigiana di Borragine, Panettoncini artigianali

About author

Related articles

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply