Riportare la nave in un porto sicuro deve essere la missione di ogni amministratore della Cosa Pubblica

0
65

-di Donato D’Aiuto-

Era ancora gennaio quando proprio qui scrivevo della fatica nel trovare persone che sappiano prendersi delle “responsabilità”; parlavo di quanto, negli ultimi anni, si sia diffusa sempre più la cattiva abitudine dello “scaricabarilismo”.

Questa pessima consuetudine ha fatto rinforzare il nostro pelo sullo stomaco e ogni cosa che accade quotidianamente intorno a noi ci risulta “normale” e non degna di nota.

Dunque, nessuno si stupisce se Nicola Morra, Senatore grillino, Presidente della Commissione Parlamentare Antimafia, inveisce contro il dirigente della ASP di Cosenza, Mario Marino perché i suoi familiari non sono ancora stati vaccinati.

Nessuno si stupisce che Nicola Morra abbia addirittura chiamato il Viceministro alla Sanità Pierpaolo Sileri chiedendo a gran voce il suo intervento affinché i suoi parenti ricevessero il tanto agognato vaccino.

Tutto nella norma.

Forse anche (se non soprattutto) per colpa di quell’opposizione che non argomenta critiche ma si limita ad urlare maldestramente e scompostamente “dimissioni, dimissioni”.

Siamo alle solite. Urla e schiamazzi tra chi voleva distruggere il sistema prima di scoprire di quanto comodo fosse esserne parte integrante.

Come spesso capita gli insegnamenti vengono da posti diversi, nei quali -anche in questo caso- siamo disabituati a pensare che possano esserci ancora persone disposte ad anteporre i propri valori ed i propri sentimenti al vil denaro.

Cesare Prandelli, ex Commissario Tecnico della Nazionale, si è dimesso da allenatore della Fiorentina perché non sentiva più possibile dare il 100%.

Perché fare un passo indietro non vuol dire essere deboli; fare un passo indietro non vuol dire arrendersi; fare un passo indietro vuol dire rendersi conto della situazione e lasciare che siano altri, con modalità e approcci differenti, a riportare la nave in un porto sicuro.

Cesare Prandelli ha dato una gran lezione a tutti, dimostrando un immenso amore nei confronti della società e della città di Firenze.

Perché chi ama ciò che fa senza anteporre potere e ricchezza al resto, sa anche farsi da parte quando è necessario.

File:Cesare Prandelli.JPG” by Roberto Vicario is licensed with CC BY-SA 3.0. To view a copy of this license, visit https://creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui