Muore di Covid nel Napoletano, dieci medici indagati per omicidio colposo. Borrelli (Verdi): “ Sia fatta piena luce sulla vicenda”.

0
11

“La procura di Torre Annunziata ha deciso di procedere con la riesumazione della salma e mercoledì  verrà eseguita l’autopsia che stabilirà le responsabilità  della morte di Luigi Starita, avvenuta per Covid il 30 Marzo al Loreto Mare come racconta il Mattino. Al momento risultano indagati per omicidio colposo dieci medici alcuni del Loreto Mare di Napoli, altri dell’ospedale di Sorrento e il medico di famiglia di Starita. Ci siamo occupati già tempo fa del calvario del cittadino di Piano di Sorrento, presentando un’interrogazione in Consiglio Regionale, affinché fosse chiaro ciò che ha determinato il suo calvario. Era giunto in condizioni disperate nella struttura ospedaliera di Napoli dopo un lungo periodo di sofferenza costellato da probabili procedure errate e ritardi nelle cure somministrate. Sia fatta piena luce e si affidino alla giustizia gli eventuali responsabili”. Lo ha detto Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale dei Verdi e componente della Commissione Sanità.

“E’ necessario potersi affidare con fiducia alle cure dei sanitari nella convinzione di essere in buone mani” conclude Borrelli.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui