Dimissioni di Conte: atto di generosità verso gli italiani o solo una conta algebrica perdente?

0
49

-di Donato D’Aiuto-

Ed alla fine arrivarono le dimissioni.

L’avvocato del popolo Giuseppe Conte ha rassegnato le sue dimissioni dalla carica di Presidente del Consiglio dei Ministri.

Non perché si sia reso conto che in un anno di pandemia nulla sia stato gestito a dovere; nessun settore commerciale sia stato messo in condizione di operare in sicurezza; nessuna pubblica amministrazione sia stata messa in condizione di lavorare a pieno regime; ma soltanto perché i numeri parlamentari non reggono più.

Non una questione di responsabilità, quindi, ma soltanto mancanza di maggioranza forte per governare.

Conte si dimette dopo un anno di pandemia passato a rassicurarci e ripeterci che tutto sarebbe andato bene, mentre forse avrebbe dovuto investire il tempo in questione a capire come far ripartire l’economia del Paese, seppur lentamente.

Conte si dimette dopo un anno trascorso a nominare Commissari Straordinari e Super Manager (il Piano Colao solo per citarne uno), pur avendo già in squadra dei Ministri che, evidentemente, non riteneva adeguati.

Conte si dimette, quindi, non per le sue mancanze e le sue inefficienze ma soltanto perché non avrebbe più avuto la possibilità di governare a colpi di maggioranza.

Nessun rigurgito di senso di responsabilità, soltanto semplice operazione matematica.

Questa è l’ora del coraggio e la palla è nelle mani del Presidente Mattarella.

Non credo si possa prescindere dal senso di responsabilità di chi prenderà in mano il nostro Paese e sicuramente non si deve ricadere nella voragine del populismo.

Fotografia: <a title=”Governo, CC BY-SA 3.0 &lt;https://creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0&gt;, via Wikimedia Commons” href=”https://commons.wikimedia.org/wiki/File:Giuseppe_Conte.jpg”><img width=”512″ alt=”Giuseppe Conte” src=”https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/thumb/4/42/Giuseppe_Conte.jpg/512px-Giuseppe_Conte.jpg”></a>

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui