Coronavirus. Dopo un sabato di delirio, ieri a Napoli strade deserte

0
22

Coronavirus, dopo un sabato di delirio ieri a Napoli strade deserte. Borrelli (Verdi): “Forse finalmente iniziano a capire, ma servono controlli ai Vergini”

“Ieri la stragrande maggioranza delle strade Napoletane era deserta. Dall’affollatissima via Toledo a via Chiaia, passando per il Lungomare, via Dei Mille, Piazza Amedeo. Serrande abbassate, vicoli deserte pochissime macchine in giro. Rispetto al delirio di ieri i napoletani sembrano aver capito il monito: dobbiamo restare a casa. Anche se, la prova del nove, ci sarà solo oggi, lunedì, quando riapriranno la maggior parte degli alimentari. Ed è lì che dobbiamo dimostrare di aver capto, comportandoci con grande senso di responsabilità”. Lo ha dichiarato Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale dei Verdi.

“Ma se da un lato – prosegue Borrelli – la gran parte della città osserva le regole, c’è chi invece fa di tutto per vanificare i nostri sforzi. Continuano ad arrivarci segnalazioni di una Via Vergini affollatissima. Gente che continua le proprie vite incuranti delle regole, come se nulla fosse accaduto nelle ultime settimane. E’ chiaro che lì servono presidi di forze dell’ordine costanti che possano punire chi viola le restrizioni e fungere da deterrente per tutti gli altri”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui