Capaccio-Paestum: tra Voza e Sica nasce l’alleanza contro Alfieri

Maggio 28, 2019 0 Comments Politica 372 Views
Capaccio-Paestum: tra Voza e Sica nasce l’alleanza contro Alfieri

Il 9 giugno si conoscerà il nome del nuovo sindaco- di Claudia Izzo-

Fin dall’antichità gli ateniesi si alleavano con altre popolazioni per fronteggiare nemici comuni, la sorte poi ha sempre giocato il suo ruolo. Così ora nella città dei templi è stato firmato in serata “un accordo di apparentamento ufficiale” tra il candidato sindaco Italo Voza, che andrà a ballottaggio con il candidato sindaco Franco Alfieri, e Enzo Sica, giunto al terzo posto.

L’ accordo Voza/Sica potrebbe ribaltare la situazione se si tiene conto anche delle accuse mosse al candidato Alfieri, indagato per presunto voto di scambio elettorale politico-mafioso e concussione con l’aggravante del metodo mafioso. Tutto da dimostrare, questo è certo.

Quindi, ricapitolando, Franco Alfieri, ex sindaco di Agropoli, dopo aver schierato in campo otto liste raggiungendo 6472 voti, con una percentuale del 47,51% , domattina, 29 maggio,  si ritroverà  Italo Voza  con le sue 4 liste con cui ha raggiunto 3686 voti ed una percentuale del 27,06%, stretto in un  accordo con Enzo Sica che, non bisogna dimenticare, è giunto al terzo posto  ottenendo comunque  3464 voti, con le sue quattro liste e raggiungendo il 25,43% delle preferenze.

“Questa sera, 28 maggio 2019, tra le coalizioni guidate dai due candidati a sindaco, Italo Voza e Vincenzo Sica, su mandato unanime di tutti i candidati delle rispettive otto liste, si perviene all’accordo di apparentamento ufficiale secondo la normativa vigente per il ballottaggio del prossimo 9 giugno 2019. Tale accordo sarà formalizzato, con le modalità di legge, presso il Comune di Capaccio Paestum nella giornata di domani. Il presente accordo sarà presentato pubblicamente con una manifestazione alla quale sarà invitata la cittadinanza di Capaccio Paestum”.

Con questo accordo firmato ieri sera,  la la battaglia politica si accende nuovamente, le cose cambiano, si sa, basti pensare che Alfieri viaggiava all’inizio con il 51% delle preferenze seguito da Enzo Sica. Gli eventi successivi sono noti, le preferenze di Alfieri sono calate e Voza ha superato Sica.

E, come una partita a scacchi, per sapere chi farà scacco al re si dovrà attendere il 9 giugno.

About author

Related articles

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply