L’Erica, il fiore delle fate

0
118

Petali&Foglie- di Claudia Izzo-

Sempreverde, l’erica è la pianta ideale per la coltivazione in terrazzo, offrendo splendide sfumature. Erica gracilis, Erica carnea, Erica Arborea, Erica Multiflora, Erica Cinerea, l’Erica  è una pianta che ama i terreni acidi e ben drenati, fiorisce quando la temperatura è tra i 7/ 15°, da spostare all’ombra d’estate. La pianta odia il calcare quindi va innaffiata con acqua piovana ed è consigliato nebulizzare ogni tanto la chioma.

E’ in inverno che i fiori lilla dell’erica sbocciano nei boschi, di qui la loro magia… Si dice, infatti, che tra i loro rami vivano le Fate e, proprio per evitare di essere rapiti da una di queste ultime, è consigliato non dormire accanto ad una pianta di Erica!

Capaci di aprire persino le porte dell’Ade, all’Erica viene attribuito il potere di allontanare ogni negatività; nell’antichità i luoghi sacri, i templi venivano spazzati solo con ramoscelli di questa pianta..Gli stessi ramoscelli venivano utilizzati anche come legna da ardere per cuocere i pane da usare durante i rituali sacri.  Ancora oggi l’Erica è considerata una pianta purificatrice che, bruciata ed essiccata come se fosse incenso, serve a tenere lontani gli spiriti maligni. Raccolte le sue foglie nel mese di agosto e settembre, nella medicina naturale diventano un efficace rimedio per le infezioni della bocca. Conosciuta anche dagli antichi per le sue proprietà antinfiammatorie, l’Erica era utilizzata contro i dolori reumatici.

Per tutto l’800 l’erica di colore bianco ha simboleggiato il sentimento della solitudine dal momento che cresce nei luoghi più impervi ed è nel linguaggio dei fiori una chiara richiesta di affetto e compagnia. Di colora rosa, l’erica nella tradizione romantica è associata alle persone malinconiche, dal momento che, poeti ed artisti si rifugiavano nella brughiera dove l’erica fiorisce e prospera, per riacquistare la speranza. L’erica diviene così da allora, il simbolo della speranza…

Foto dal web.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui