Avrei voluto essere corsa – una poesia inedita di Gabriele Borgna

0
157

Abbiamo attraversato tutte le strade,

gioito nel giallo

della ginestra, ammirato i raggi

del sole incendiare le vigne

e i filari dei peschi in schiera.

 

Avrei voluto essere corsa

Essere al tuo posto,

non patire più l’affanno di chi attende.

Luglio si è sciolto con te

Senza svelare l’indecifrabile

formula della felicità

che vibrava in quel nero puntarmi.

Gabriele Borgna (Savona 1982) vive a Porto Maurizio (Imperia). È del 2017 la sua silloge d’esordio “Artigianato sentimentale” – Puntacapo editrice – con la prefazione di Giuseppe Conte, presentata al Salone Internazionale del libro di Torino e al Festival Internazionale della poesia di Genova. È curatore del Concorso Internazionale di Poesia “Parasio – Città di Imperia” e membro scientifico del Festival della Cultura Mediterranea. Suoi testi sono presenti in antologie, riviste e siti letterari italiani ed esteri. Premi e riconoscimenti sono stati attribuiti al suo scrivere nell’ambito del più importanti concorsi nazionali di poesia edita e inedita.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui