Al SalerNoir Festival le notti di Barlario si parte con Domenico Notari

Aprile 3, 2019 0 Comments Noir 213 Views
Al SalerNoir Festival le notti di Barlario si parte con Domenico Notari

Scrittura creativa-

Saranno 150 studenti dei licei Torquato Tasso e Leonardo Da Vinci di Salerno a inaugurare oggi 4 aprile, alle 9:00, la V edizione di SalerNoir Festival le Notti di Barliario, organizzato dall’Associazione “Porto delle Nebbie”, con il contributo della Fondazione Carisal, del Comune di Salerno e dell’Associazione Amici della Fondazione Menna. Nel salone delle conferenze della Fondazione Filiberto e Bianca Menna, in Lungomare Colombo, i giovani dei due licei cittadini, un Classico e uno Scientifico, prenderanno parte alla prima delle due lezioni di scrittura creativa affidate a Domenico Notari, scrittore e docente, sotto l’attenta regia di Pina Masturzo e della Fondazione Carisal che cura direttamente questa sezione del Festival.

L’altra lezione è in programma giovedì 11 aprile, e vedrà coinvolti anche gli studenti del liceo Classico Francesco De Sanctis. Un più massiccio coinvolgimento delle scuole, fortemente voluto dal main sponsor di SalerNoir, la Fondazione Carisal, è una delle tante novità di questa edizione della rassegna, che tra il 4 aprile e il 30 maggio proporrà 13 appuntamenti complessivi: due premi letterari, uno legato a un Concorso Nazionale, l’altro alla carriera legato al nome di Attilio Veraldi – quest’anno il premiato sarà lo scrittore e sceneggiatore Carlo Lucarelli, autore di numerosissimi programmi televisivi di grande successo –  una rappresentazione teatrale, un omaggio a Giorgio Scerbanenco nel cinquantenario della morte, con la partecipazione della figlia Cecilia Scerbanenco, una raffica di reading e presentazioni con autori di primissimo piano del panorama noir nazionale e internazionale. Insomma, non ci si annoierà quest’anno al SalerNoir. I licei cittadini saranno protagonisti con il terzo concorso in programma, riservato agli studenti che frequentarono l’anno scorso, in occasione della IV edizione, le lezioni di scrittura creativa. A essi è stato chiesto di scrivere un racconto breve – ovviamente di impianto e ispirazione noir – ambientato a Salerno. E tutti gli elaborati saranno pubblicati in un volume, a cura della Fondazione Carisal.

L’apertura del ciclo di presentazioni, venerdì 5 aprile alle 18:00 alla Libreria La Feltrinelli di Salerno, è riservata alla “prima” nazionale dell’ultimo romanzo di Antonio Lanzetta, in distribuzione da domani in tutte le librerie. “Le colpe della notte” (La Corte editore) è un libro duro, avvincente, che tiene il lettore con il fiato sospeso dalla prima all’ultima pagina, come tutti i libri di questo autore, definito dal prestigioso Sunday Times “lo Stephen King italiano”. La trama. La sera in cui i suoi genitori sono morti, Cristian è uscito di casa sbattendo la porta, arrabbiato con il mondo. Non avrebbe mai immaginato cosa lo aspettava al suo ritorno: un lago di sangue sul pavimento della cucina e la pistola d’ordinanza stretta tra le dita di suo padre. Un omicidio suicidio, avevano detto. E poi era stato spedito al sud, a Castellaccio, nella casa famiglia di Flavio, che continua a salvare ragazzini dal buio in cui a volte vengono risucchiati. Davvero il padre di Cristian ha ucciso la madre e poi si è tolto la vita? A dialogare con Lanzetta sarà la scrittrice Piera Carlomagno, direttrice artistica di SalerNoir Festival – le Notti di Barliario e presidente di “Porto delle Nebbie”, che quest’anno ha come partner anche l’Ordine dei Giornalisti della Campania e le associazioni Tempi Moderni, Salerno Attiva, Time Off, Art. tre, oltre alla Libreria La Feltrinelli. Media partner della manifestazione è il quotidiano Il Mattino.

 

About author

Related articles

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply