Modavi Salerno: formazione, studio e sensibilizzazione attraverso la cura delle vigne

0
20

Modavi Salerno: con il nostro progetto “V’Incantiamo”!

Parte il progetto V’INcantiamo, iniziativa promossa da Modavi Salerno in collaborazione con ANFI Salerno, l’azienda agricola S. Salvatore e la cooperativa sociale-onlus L’Alveare. L’obiettivo è quello di promuovere il valore dell’inclusione sociale attraverso la politica del fare.

Percorsi di formazione, studio e sensibilizzazione, saranno gli step che coinvolgeranno giovani dai 16 ai 35 anni lungo il percorso progettuale che avrà la durata di 24 mesi. Protagonista indiscusso del piano lavori: Il vino!

L’idea progettuale è quella di utilizzare la saggezza contadina, basata sull’idea che ogni diversità è peculiarità, per cui ognuno può essere definito a suo modo abile e quindi sentirsi parte attiva della società, perché la natura non discrimina ma anzi restituisce “frutti” a chiunque l’accudisca.

Da qui l’idea di creare un ponte tra il “fare” e l’inclusione sociale, attraverso un reale coinvolgimento di persone con problematiche sociali per la trasmissione di questo valore.

Il primo step coinvolgerà giovani con problematiche sociali nella gestione di una vigna, all’interno della quale avranno modo di cooperare per la creazione di un vino e di un percorso sensoriale. Oltre alla sensibilizzazione, per ottenere un cambiamento culturale, pronto a generare inclusione, è necessario anche formare giovani al riguardo: l’utilizzo di un nuovo filone di marketing, quello sociale, sarà il modo più utile per influenzare la società ad accettare e modificare comportamenti in modo volontario (Kotler et al., 2002) ed ottenere quindi un cambiamento a cascata all’interno della società.

“E’ un progetto importante, in cui crediamo molto” – Afferma Martina Cian, Presidente Modavi Salerno – “la nostra visione di uguaglianza e socialità ci ha portato a riscoprire antichi valori, con innesti di innovazione in ambito occupazionale e di convivialità. Un lavoro, insomma, che racchiude la socialità sotto tutti i punti di vista”.

I giovani che verranno coinvolti all’interno del progetto “V’INcantiamo” saranno: 12 giovani compresi tra i 16 e i 35 anni che si trovano in condizioni di svantaggio o di disagio sociale verranno coinvolti nell’attività di gestione del vigneto, nella produzione del vino e nella creazione del percorso sensoriale; circa 400 giovani individuati all’interno delle scuole secondarie (classi III e IV), selezionate attraverso bando, per quanto riguarda le attività di sensibilizzazione e le visite al percorso sensoriale; 15/25 laureandi /laureati di età compresa tra 23 e 30 anni che verranno coinvolti nel percorso di formazione e nella creazione del project work di marketing sociale del vino.

Le attività progettuali partiranno nel mese di maggio per concludersi a marzo 2023.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui