“La ripresa a sorsi: beviamoci Sa!”: al via la VI edizione di In Vino Civitas

0
23

Presentato questa mattina il programma  della sesta edizione di “In Vino Civitas” in conferenza stampa presso il Comune di Salerno, alla presenza del sindaco Vincenzo Napoli, dell’assessore alle Attività produttive Alessandro Ferrara, del presidente di Cna Salerno Lucio Ronca, membro di giunta camerale e Sergio Casola, del presidente di Createam. Può dunque iniziare il Salone del Vino!

“La ripresa a sorsi: beviamoci Sa!”: è questo il tema della sesta edizione di “In Vino Civitas” che apre con   un evento-sfilata di moda con gli artigiani salernitani e che vedrà alla conduzione Pippo Pelo.

Oltre 500 etichette di vini proposti provenienti da tutt’Italia, al quale si unisce il calendario di incontri promossi da Ais, l’associazione dei Sommelier, che quest’anno punta su una verticale di Fiorduva con Marisa Cuomo, una verticale di Amarone classico, azienda Zenato ed una Masterclass di Champagne Benoit.

Ma prima grande novità anche l’assegnazione del Premio “Arechi”, selezionato dalla giuria presieduta dal presidente nazionale Ais, Sandro Camilli ad un vino proveniente dal territorio salernitano.

Alla degustazione, che sarà aperta al pubblico sabato 15 e domenica 16, dalle 16 alle 23 e lunedì 17, dalle 11 alle 18, si affianca come di consueto, un articolato calendario di incontri ed iniziative che, in modo particolare, per questa edizione, punta sulla promozione dei contatti commerciali.

In primo luogo, l’ICE-Agenzia ha organizzato insieme a CNA Salerno, un incoming di operatori esteri del settore enologico, che oltre a visitare la manifestazione, organizzerà degli appuntamenti B2B all’interno del Salone, che coinvolgeranno i buyer della delegazione estera selezionati dagli Uffici ICE della rete estera e le aziende vitivinicole delle Regioni meno sviluppate che saranno espositrici alla manifestazione.

La partecipazione ai B2B sarà gratuita per le aziende partecipanti e rappresenterà un’importante occasione per avviare o concretizzare accordi commerciali con buyer, importatori e/o proprietari di attività nel settore della ristorazione che operano in paese esteri UE ed extra UE.

Gli operatori selezionati da ICE Agenzia sono provenienti da paesi UE ed extra UE, in particolare: Slovenia, USA, Croazia, Korea, Singapore, Giordania, Giappone, Palestina e Israele, Kazakistan. Prima della giornata dedicata ai B2B (che si terrà lunedì 17 ottobre 2022  con inizio alle ore 10.00 presso la Stazione Marittima) la delegazione straniera visiterà due cantine, una situata nel cuore del Cilento e l’altra in costiera amalfitana.La delegazione di buyer visiterà la  Divina e precisamente Amalfi, la mattina di  domenica 16 ottobre, quando ritornerà anche DiVintour, la trasferta realizzata grazie ad un traghetto della flotta Travelmar, che offre la possibilità agli espositori provenienti da diverse regioni d’Italia di conoscere meglio il territorio che li ospita per il Salone del Vino.

Tra gli appuntamenti tradizionali che ormai accompagnano il percorso del Salone del Vino, anche il premio EccellenSA, che viene attribuito ad una cantina che si distingue anche per impegno sociale. L’opera realizzata dal maestro ceramista Lucio Ronca, presidente provinciale di Cna Salerno, sarà assegnata alla cantina di San Patrignano.

Un altro speciale riconoscimento sarà quello assegnato e proposto con il contributo dei maestri fotografi. In occasione del taglio del nastro della Mostra “Brindisi “ una serie di scatti artistici appositamente realizzati dal gruppo Fotografi di Cna Salerno, il presidente Gerry Capaccio e la “madrina” Silvia Imparato, produttrice del Montevetrano consegneranno uno speciale riconoscimento del mondo dell’economia al professor Gerardo Metallo, Professore Ordinario del Dipartimento di Scienze Economiche e Statistiche che, dopo quarant’anni, termina con il pensionamento la sua attività accademica ad Unisa.

I fotografi salernitani realizzeranno anche uno speciale set-live per suggellare il legame tra le aziende espositrici ed il territorio salernitano e seguiranno un Seminario di formazione, a cura di Antonio Barrella, portavoce nazionale Cna fotografi dedicato proprio alle “Mille sfocature del Vino”. Al mondo dell’economia legata al vino appartiene anche il wine talk con il professore Giuseppe Festa, del corso in Wine Business (che curerà anche parte delle presentazioni delle aziende) per parlare delle novità che Unisa ha in programma per il mondo del vino.

Ad Ermanno Guerra, delegato alla Cultura del Comune di Salerno, il focus sulle peculiarità dei vitigni campani, mnetre  sarà, invece, Gabriele Rotini, Segretario CNA Agroalimentare a mostrare i numeri del settore nel focus  “La ripresa a sorsi:  presentazione analisi del settore enogastronomico” , in programma, sabato 15 ottobre alle 18. Ma tra i momenti di approfondimento anche “Affari d’uva:  Ice e CNA per le aziende” a cura di Antonio Franceschini, Responsabile Ufficio Promozione e Mercato Internazionale CNA. Altri momenti di riflessione riguarderanno il turismo legato all’enogastronomia.  Con l’Associazione Nazionale delle Città del Vino si discuterà, infatti, di: “Vino e turismo del vino: il ruolo dei territori” che vedrà la partecipazione di Angelo Radica (Presidente Nazionale CdV) e Marco Razzano (Coordinamento Regionale Campania CdV). Nella settimana che precede il taglio del nastro, alcuni commercianti salernitani addobberanno le vetrine ispirandosi al mondo del vino.

 

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui