Scuole di Scafati e dell’area vesuviana: Malika Ayane protagonista di “Tempesta di pace”

0
24

Centinaia di studenti, 18 scuole di Salerno e Napoli, docenti, genitori. Un evento che coniuga la grande musica e l’impegno civile. Grande attesa a Scafati per Malika Ayane. L’Istituto Comprensivo Statale “Samuele Falco” di Scafati (Salerno), in considerazione dell’importanza che la musica riveste nel veicolare temi e valori di cittadinanza attiva, promuove l’evento “Tempesta di pace”, che metterà a confronto diverse centinaia di studenti di Scafati e dell’intera area vesuviana con la cantautrice Malika Ayane, da sempre attenta ai temi dell’inclusione, della legalità e della pace, che sono al centro del progetto.

Nel suggestivo scenario del sito storico del Real Polverificio Borbonico, l’I.C. “Samuele Falco”, scuola organizzatrice, coordinerà i momenti di condivisione e di riflessione tra studenti, docenti e delegazioni di scuole secondarie di I e II grado dell’hinterland campano. L’appuntamento è per lunedì 20 giugno 2022, a partire dalle ore 17.00, alla vigilia della Festa della Musica, voluta dal Ministero della Cultura. La serata sarà presentata dal giornalista Paolo Romano. Ad aprire la manifestazione sarà il cantautore Roberto Colella, frontman de La Maschera. Seguiranno gli interventi delle scuole partecipanti e l’atteso incontro con Malika.

Tra gli ospiti, il produttore, attore, conduttore e speaker radiofonico Flavio Massimo di radio rid968(“Solo cose belle”); Massimiliano Neri, protagonista del programma su Rai 2 “Star bene”; l’attrice Margherita Mazzucco (Elena nella serie televisiva “L’amica geniale”), l’assessore alla Scuola della Regione Campania, Lucia Fortini.

“L’evento #tempestadipace – sottolinea il dirigente scolastico dell’Ics Falco, Domenico Coppola – vuole essere un momento di riflessione, approfondimento e confronto nel segno dell’inclusione, per prendersi cura delle comunità locali e reinterpretare il nostro essere cittadini a partire dalla quotidianità e dalla musica.  Sarà anche l’occasione per ribadire i valori della legalità, delle cultura e delle radici che generano inclusione e solidarietà”. Nella drammatica attualità di questi giorni, prendendo spunto da un celebre brano di Malika Ayane, nello spirito e nell’entusiasmo che caratterizza le giovani generazioni, gli studenti si produrranno in momenti espressivi preparati da loro con lo slogan “Tempesta di pace”. La musica supera tutti i confini e ribadisce la necessità di intensificare tutti gli sforzi locali e internazionali per promuovere una cultura di pace. Cantare la pace, parlare di pace è un modo per ridare forza a un valore che può essere altrettanto forte, una pace attiva, una pace viva, dinamica, appunto una tempesta pacifica.

 Insieme all’Ics “Samuele Falco” che organizza, prenderanno parte all’evento 18 istituti scolastici del vasto territorio di riferimento: i circoli didattici 1-2-3-4, la scuola “Martiri d’Ungheria”, la “Tommaso Anardi”, gli istituti secondari superiori “I.I.S. Renato Caccioppoli” e l’Itis “Pacinotti”, “Edison”, “Einaudi”, tutti di Scafati. Poi il terzo circolo didattico di Angri, il liceo Pascal di Pompei; il liceo Severi e l’Itis “Elia” di Castellammare di Stabia; l’istituto Alberghiero di Vico Equense, il liceo Don Milani di Gragnano; l’Ic “Rodari” di Boscoreale. Il bacino geografico di riferimento abbraccia due province, quella salernitana e quella napoletana, con diversi comuni in aree densamente popolate, dove è necessario rafforzare le pratiche educative e inclusive.

La foto di Malika Ayane è di Carola Blondelli.

 

 

 

 

 

 

MALIKA AYANE. Cantautrice milanese classe 1984, studia violoncello al Conservatorio di Milano entrando a far parte del coro delle voci bianche del Teatro alla Scala di Milano, sia come corista che come solista, e lavorando con direttori d’orchestra del calibro di R. Muti, R. Chailly e G. Sinopoli. Nel 2007, prestando la voce a diversi jingle pubblicitari, attira l’attenzione di Caterina Caselli che la mette sotto contratto con la sua etichetta discografica, Sugar. Nel 2008 inizia a lavorare al suo primo progetto discografico intitolato Malika Ayane (Platino), prodotto da Ferdinando Arnò. Partecipa al Festival di Sanremo cinque volte: nel 2009 nella sezione Giovani con Come Foglie (Platino) scritto da Giuliano Sangiorgi, nel 2010 con Ricomincio Da Qui (Platino), singolo scritto dalla stessa Malika in collaborazione con Gino De Crescenzo (Pacifico) e presente nel suo secondo album Grovigli (Platino), vincendo il Premio della Critica intitolato a Mia Martini e il Premio della Sala Stampa Radio e Tv, nel 2013 con i brani E Se Poi (Platino) e Niente, scritti da Giuliano Sangiorgi, presenti nell’album Ricreazione (Platino), prodotto e arrangiato da Malika. Partecipa poi nel 2014 con il brano Adesso e qui (Nostalgico presente) con cui si classifica terza e vince il premio della critica “Mia Martini” per la seconda volta in carriera. L’ultima partecipazione di Sanremo in gara è del 2021 con il singolo Ti piaci così. Il 6 maggio 2009 esce il singolo “Domani 21-04-09” del supergruppo italiano “Artisti Uniti per l’Abruzzo” a cui partecipa anche Malika, una raccolta fondi per ricostruire la città dell’Aquila colpita dal terremoto il 6 aprile 2009. Nel giugno dello stesso anno Malika partecipa al concerto di iniziativa benefica voluto e organizzato dalle cantanti Laura Pausini e Fiorella Mannoia Amiche per l’Abruzzo, evento nato con lo scopo di raccogliere fondi per aiutare le popolazioni colpite dal terremoto. Nel 2013-2014 scrive e conduce il suo programma su Rai Radio2 SOLD OUT – Incidenti di percorso. Nel 2015 esce Naif (Platino), il suo quarto disco di inediti, prodotto e arrangiato da Jazzanova. Contenuto nell’album Naif, il singolo Senza fare sul serio, scritto da Malika e Pacifico, è stato certificato triplo disco di platino. Dopo l’esperienza col musical di Massimo Romeo Piparo, in cui indossa le vesti della protagonista Evita, Malika torna nel 2018 col suo quinto album Domino, prodotto e arrangiato da Jazzanova. Nel novembre 2020 esce il cortometraggio internazionale La Scelta – The Choice, di Giuseppe Alessio Nuzzo, con il brano Pensiero inadeguato scritto e prodotto da Malika e Pacifico. A marzo 2021 pubblica il suo ultimo album Malifesto e, con il singolo Ti piaci così estratto dall’album, partecipa alla 71esima edizione del Festival di Sanremo. Nel maggio dello stesso anno pubblica il singolo Self Control con i deejay italiani Alterboy, una reinterpretazione dell’omonimo brano di Raf diventato parte della colonna sonora del film Il Divin Codino. A Natale del 2021 è stata protagonista dello show per Amazon Prime di Angelo Pintus “PINTUS CHRISTMAS”, dove ha rivelato il suo lato comico e dato sfogo alla sua vena di intrattenitrice. A febbraio 2022 è stata ospite a Sanremo interpretando Un po’ più in là, uno dei due brani finalisti del contest musicale che porterà alla scelta dell’Inno di Milano Cortina 2026, e nella serata delle cover ha duettato con Matteo Romano sulle note di Your Song di Elton John. Ad Aprile 2022 è uscito Perduto insieme a te, il brano di Francesco Bianconi con Malika Ayane. Sempre nel 2022 è volata fino a Pechino per cantare l’Inno di Mameli durante la cerimonia del FLAG HANDOVER da Pechino 2022 a Milano Cortina 2026. Con passione tiene una rubrica settimanale Maremosso, il magazine digitale di Feltrinelli, all’interno della quale consiglia libri, dischi e condivide il suo punto di vista su varie tematiche. Malika Ayane ha inoltre vinto numerosi riconoscimenti tra i quali un TRL Award, quattro Wind Music Awards, un Premio Lunezia ed un Premio Roma Videoclip. Malika può vantare collaborazioni con illustri artisti, autori e produttori nazionali e internazionali sin dall’inizio della sua carriera (per citarne solo alcuni: Andrea Bocelli, Francesco De Gregori, Cesare Cremonini, Caterina Caselli, Cristina D’avena, Fedez, Jazzanova, Ghemon, Raphael Gualazzi, Ferdinando Arnò, Alva Noto, Vince Mendoza). Malika è stata inoltre sia autrice che interprete di alcune colonne sonore, tra cui Generazione Mille Euro, La Prima Cosa Bella, Il Giorno In Più, Tutti I Rumori Del Mare, Letters to Juliet, One Tree Hill, Lava (delicato corto che introduce Inside Out). Malika Ayane è da sempre attiva nel sociale con diversi progetti a cui ha anche partecipato personalmente, diventando anche ambasciatrice di Oxfam Italia nel 2014. Negli anni ha preso parte a varie missioni tra cui quella a fianco dei rifugiati in Libano colpiti dalla crisi siriana e quella in sostegno dell’emancipazione femminile in Marocco. Nelle sue tournée Malika non tradisce mai i suoi fan con concerti sempre coinvolgenti e mai scontati, riempiendo i principali teatri e club italiani ed esteri. Quest’anno Malika Ayane torna live con Malika Summer Tour 2022 toccando alcune delle location più suggestive d’Italia e i principali festival italiani.

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui