Liceo De Sanctis- Ruggi d’Aragona: una sinergia ben riuscita

0
35

Si concluderà, lunedi 23 maggio, alle ore 9 e 30, presso l’Aula Scozia dell’AOU San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno, il ‘PCTO’, uno dei tanti progetti svolti a seguito della collaborazione tra il Ruggi e il Liceo Statale Francesco De Sanctis, nell’ambito dell’alternanza scuola lavoro.

Ventitré i giovani coinvolti afferenti a due classi del liceo classico tradizionale e ad una del liceo scientifico internazionale, sotto la dirigenza della Preside Cinzia Lucia Guida. Una sinergia ben riuscita, un’interazione accuratamente costruita, che ha seguito le formulazioni sottoscritte dal MIUR, in materia di alternanza scuola lavoro, incentrate sull’ indicazione di percorsi e progetti per il conseguimento di competenze trasversali e per lo sviluppo di  capacità e attitudini applicabili nella vita sociale e culturale di futuri professionisti.

In pieno rispetto delle normative di sicurezza, in tempi di emergenza sanitaria, i ragazzi hanno lavorato accompagnati da tutor, approcciandosi alle prime nozioni della medicina, e relazionandosi con alcune opportunità che il mondo del lavoro può offrire. Nello specifico, gli studenti del De Sanctis, si sono immersi nella realtà del nosocomio Salernitano, attraverso lezioni frontali, dibattiti e attività pratiche con l’ausilio di simulatori di alta tecnologia.

La progettazione del PCTO,  per avere una concreta finalità infatti, non può essere considerata soltanto una semplice esperienza occasionale di applicazioni esterne al contesto scolastico, ma deve invece costituire un aspetto fondamentale del piano di studio, utilizzando metodologie di learning-by-doing, per lo sviluppo di competenze relazionali e di comunicazione interpersonale, oltre che di team working, di creative thinking e di know-how volto all’acquisizione da parte degli alunni, di nozioni che li preparino alle mutevoli esigenze del mercato del lavoro.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui