17 giugno 2020: notte prima degli esami. La Preside Pasqua Cappiello ai suoi studenti

0
530
Il Covid -19 ha cambiato molte cose, la vita di tanti, opinioni,  visioni, modi di guardare il presente ed il futuro. Ed ha finito per modificare anche l’esame di maturità.
Per tantissimi studenti, oggi come ieri, la paura si mescola all’emozione con la consapevolezza di stare per vivere un giorno unico che  si ricorderà sempre. Anche da grandi, anche da anziani perché è una sorta di linea di demarcazione al di là della quale inizia la vita vera, fatta di scelte, di strade da dover intraprendere, di responsabilità.
Quella che vi proponiamo è la lettera accorata che la dirigente scolastica Pasqua Cappiello, dell’Istituto Guglielmo Marconi di Torre Annunziata ha rivolto ai suoi studenti. E’ un ringraziamento vero, sentito, quello della dirigente Cappiello, perché i ragazzi sono il valore aggiunto, sempre alla ricerca di professori in grado di far brillare le loro potenzialità. Questa lettera è un augurio da parte di chi ha guidato i ragazzi in un percorso, che è quello delle scuole superiori, importante e formativo, un augurio agli adulti di domani, un augurio per la vita.
“Cari ragazzi,
alla vigilia di uno dei momenti più importanti della vostra carriera scolastica, forse anche della vostra vita, non so fare a meno di rivolgervi un mio pensiero che sia insieme di ringraziamento e di augurio.
Di ringraziamento per aver scelto la nostra scuola e per averle conferito un valore aggiunto: quello delle vostre storie personali, diverse, ma tutte ugualmente per noi preziose.
Di ringraziamento perchè ci avete dato la possibilità di guidarvi sui sentieri dell’apprendimento e per aver permesso, tra una lezione, un’attività laboratoriale, un’esperienza extra-curricolare, a noi educatori di esercitare una delle arti più belle: 
accompagnare con cura e dedizione le giovani generazioni verso l’autonomia, la libertà di pensiero, di spirito, di azione.
Ma il mio pensiero è anche di augurio.
Un augurio perchè viviate con intensità e serenità il momento dell’esame e con la maturità di chi ha capito che anche dal disagio, dai problemi, dalla paura nascono occasioni di crescita culturale e professionale.
Un augurio perchè la vita, che sa essere  giusta, vi restituisca tutti i vostri sogni realizzati, solo in cambio del vostro impegno leale e tenace.
Un augurio perchè possiate prendere il mondo tra le mani e sentire sempre la 
responsabilità e il desiderio di migliorarlo.
In quanto a me, vi confesso che l’idea che siate voi a cambiare questo mondo mi tranquillizza, mi conforta  e mi riempie d’orgoglio.
Un grande in bocca al lupo dalla vostra dirigente!”
Grazie

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui