Proverbi napoletani: la filosofia di un popolo

0
54

Acrus est – Te l’haja vevere – dicette ‘o sacrestano.

Si dice quando, per forza di cose, bisogna subire un danno, come quel prete che, avendo maltrattato il sagrestano, fu costretto a bere l’aceto che quello gli aveva messo nell’ampollina al posto del vino.

Il nostro aceto oggi si chiama, a mio avviso, Coronavirus e il nostro sacrestano è la Terra e la Giustizia, offese entrambe da un capitalismo senza etica e da un consumismo sfrenato.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui