Moschino omaggia Picasso, opere d’arte in passerella

0
26

Moda e Tendenze – di Clemente Donadio- La rivoluzione cubista ha ispirato molti artisti a rivalutare le proprie tele così da renderle quasi tridimensionali. L’amante dell’arte o semplicemente chi osservava aveva la capacità di fare un viaggio tra prospettive e rilievi così da rendere viva una pennellata o un volto dipinto. Sicuramente Moschino, in questa ultima sfilata durante la Milano Fashion Week, ha preso spunto da tale movimento artistico per impressionare, in senso lato, non solo chi ama l’arte ma soprattutto chi era seduto per ammirare la sua nuova collezione. Che la moda si ispiri all’ arte non è certo una novità, ma questa volta lo stilista ha trasformato le indossatrici in vere e proprie opere d’arte: in sintesi Picasso in passerella, dalla Guernica al El Matador. Irina Shayk ha dato vita ad una viola da gamba, Joah Smalls nelle vesti di matador e Bella e Gigi Hadid, tra una sposa-colomba e un arlecchino dai colori azzurro-rosa. Per dare maggior risalto agli abiti e per catapultare il tutto in un’atmosfera spagnola, vi era quell’ immancabile contorno di rossetto rosso valentino con uno chignon con riga al centro. Un mix perfetto tra una ballerina di flamenco e una tela di Picasso. La primavera estate 2020 di Jeremy Scott ha lasciato chiaramente intravedere la sua passione per l’arte ed è un palese movimento che vuole tornare non solo in passerella ma nella vita di tutti i giorni. Colori, sfumature e volti, hanno camminato su una delle passerelle del quadrilatero della moda ed ammirare vi erano i Ferragnez ed Elodie, in prima fila. Chi può dirlo che un giorno si vedrà una foto della fashion blogger più acclamata al mondo vestita da quadro di Picasso …

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui