Proverbi napoletani: la filosofia di un popolo

0
38

Chi penza troppo more ampressa.

Chi, per carattere, si pone mille interrogativi o indugia in tortuosi ragionamenti, si logora inutilmente la vita e, quindi, muore presto. Sembra la traduzione partenopea del “carpe diem” oraziano. La dimostrazione che la saggezza antica si perpetua anche nella coscienza popolare.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui