EXILS di Josef Koudelka

0
64

EXILS di Koudelka è un libro di grande attualità.

Di origine cecoslovacca e membro dell’agenzia Magnum, Joseph Koudelka, nel 1961, inizia una documentazione fotografica che ancora continua, dedicata alle minoranze, a tutto ciò che è destinato ad estinguersi e risulta, in qualche modo, “esiliato”. È in questo contesto che nasce il volume “Exils”, una serie di fotografie scattate in Europa e negli Stati Uniti, dal 1968 ai primi anni ’80, che documentano la  forza visiva di uno dei più grandi maestri della fotografia contemporanea

E’ tra i libri più famosi nel mondo per quel che riguarda la fotografia, pubblicato in tutto il mondo e tradotto in tutte le lingue, racconta molto bene la società che viviamo e ci dimostra, ancora una volta, come gli altri, le minoranze abbiano sempre fatto parte delle nostre vite e continuano a farne parte. Parlare di migranti e migrazioni non ha senso perché tutti facciamo parte dello stesso pianeta

Umberto Mancini

Loading

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui
Captcha verification failed!
CAPTCHA user score failed. Please contact us!