EXILS di Josef Koudelka

0
45

EXILS di Koudelka è un libro di grande attualità.

Di origine cecoslovacca e membro dell’agenzia Magnum, Joseph Koudelka, nel 1961, inizia una documentazione fotografica che ancora continua, dedicata alle minoranze, a tutto ciò che è destinato ad estinguersi e risulta, in qualche modo, “esiliato”. È in questo contesto che nasce il volume “Exils”, una serie di fotografie scattate in Europa e negli Stati Uniti, dal 1968 ai primi anni ’80, che documentano la  forza visiva di uno dei più grandi maestri della fotografia contemporanea

E’ tra i libri più famosi nel mondo per quel che riguarda la fotografia, pubblicato in tutto il mondo e tradotto in tutte le lingue, racconta molto bene la società che viviamo e ci dimostra, ancora una volta, come gli altri, le minoranze abbiano sempre fatto parte delle nostre vite e continuano a farne parte. Parlare di migranti e migrazioni non ha senso perché tutti facciamo parte dello stesso pianeta

Umberto Mancini

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui