Lutto nel mondo dello spettacolo: viene a mancare il sorriso schietto della televisione italiana

0
284

Per ricordare- Claudia Izzo-

Risata fragorosa e sincera, uomo discreto, garbato, affidabile, autentico, simpatico, un viso pulito, rassicurante, professionalità indiscussa, signorilità: ecco Fabrizio Frizzi, affermato conduttore televisivo, ruolo in cui si ispirò a Corrado, venuto a mancare oggi, per una emorragia cerebrale, all’Ospedale sant’Andrea di Roma, mentre stava combattendo la sua battaglia per la vita.

Appena il 23 ottobre scorso la notizia della sua ischemia aveva causato grande apprensione da parte del suo fedele pubblico di telespettatori che non ha fatto mancare sui social il suo apporto di calore ed umanità. Ora, con la notizia della sua morte improvvisa, la RAI, la tv italiana, ed il suo pubblico sentono di aver perso davvero un volto importante ed una persona perbene. Questo è infatti quel che ha sempre colpito : quell’aria da eterno ragazzo e la bontà. Sempre in prima linea nelle maratone benefiche come Telethon, Fabrizio Frizzi nel 1993 ha donato il suo midollo che era compatibile con quello di una bambina di Erice, in provincia di Trapani, le cui condizioni erano preoccupanti  “Sei anni dopo, la più bella sorpresa della mia vita. Ero ancora al timone della Partita del cuore, stava finendo la diretta e già scorrevano i titoli di coda, quando una ragazzina mi corse incontro per abbracciarmi. Capii subito che si trattava di Valeria, la bimba alla quale avevo donato il midollo e che era venuta a salutarmi dicendomi di essere la mia sorellina”; questo era Fabrizio Frizzi e molto altro ancora !

La sua è stata una carriera ultra-trentennale in cui ha condotto di tutto, dai quiz, ai varietà, ai talent show, partecipando anche in qualità di concorrente, a programmi di successo; volto noto, dunque, ma soprattutto amato.Da giovanissimo nelle radio e nelle televisioni private, approda poi alla Rai dove ha partecipato alla trasmissione per ragazzi “Il barattolo”, e diviene conduttore di  trasmissione pomeridiana per ragazzi “Tandem”, ” Europa Europa” fino ai successi del sabato sera, “Festival di Castrocaro” e quello di Saint Vincent. “Scommettiamo che…?”, “Luna Park”, “Per tutta la vita”, “Cominciamo bene”, “Soliti ignoti – Identità nascoste” e “L’eredità”, tutti in onda sulle reti RAI, sono i programmi condotti da Frizzi come le 18 edizioni del concorso di bellezza Miss Italia.Concorrente in programmi di successo, come “Ballando con le stelle”; tra le altre attività è stato doppiatore; è sua la voce di Woody, lo sceriffo protagonista della saga di film Toy Story ed ha interpretato se stesso nel film “Buona giornata” , diretto da Carlo Vanzina. Nel 1999 ha preso parte al cast di “La vedova allegra” con Andrea Bocelli e Cecilia Gasdia, all’Arena di Verona.

E poi la vita privata; figlio del noto  distributore cinematografico, Fulvio Frizzi, Fabrizio, tifoso della Roma e del Bologna, è stato direttore commerciale dell’Euro International Film, e poi della Cineriz. Dopo gli studi liceali si iscrisse alla Facoltà di  Giurisprudenza che lasciò dopo soli 4 esami. Dopo una relazione con la figlia di Catherine Spaak, Sabrina, nel  1992 sposa  la collega Rita dalla Chiesa, di 11 anni più grande di lui; i due si separarono nel 1998 e divorziarono ufficialmente nel 2002. Dal 2002 è stato legato alla giornalista di Sky TG 24 Carlotta Mantovan, 24 anni più giovane di lui, che ha sposato nel 2014 e dalla quale, il 3 maggio 2013, ha avuto la figlia Stella.

Un uomo di spettacolo, un uomo semplice, un padre affettuosissimo da qualche anno, un personaggio che ha saputo trovare un posto nel cuore del suo vastissimo pubblico:  arrivederci, Fabrizio Frizzi ci mancherà il tuo sorriso e la tua gioia di vivere!

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui