Stasera a Napoli la presentazione del libro di Giuseppe Esposito, “Paura ai Grandi Magazzini”

0
23

Sarà presentato stasera alle ore 18.00, a Napoli, presso la Libreria Raffaello (via Michele Kerbaker, 35), il libro “Paura ai Grandi Magazzini” (Stamperia del Valentino Editore) dello scrittore napoletano, salernitano d’adozione, Giuseppe Esposito.

Ne discuteranno con l’autore, Pino Cotarelli, giornalista; Denise Antonietti, giornalista e blogger. Le letture saranno a cura di Francesco Gaudiosi.

Classe ‘ 48, Ingegnere napoletano, scrittore  e giornalista, Esposito è stato dirigente e consulente di Direzione d’Azienda in Italia e all’estero. Autore di romanzi e racconti è responsabile della pagina cultura del quotidiano on line salernonews24 e della rubrica Storie e Leggende del  primo giornale di Cetara, versione on line, Cetara Notizie e Costiera Amalfitana.
Paura ai Grandi Magazzini”, inserito nella collana Giallo Valentino, conta 350 pagine (euro 21) per un noir ambientato nella Napoli dei primi anni del Novecento. Qui il commissario Ruffo, durante le sue indagini, esplora vite che si intrecciano sullo sfondo di fatti storici realmente accaduti. In una Napoli che vive gli ultimi sprazzi della Belle Époque, nel 1912, Ruffo è chiamato ad investigare sui casi di omicidio di alcune giovani donne col timore, sempre più concreto per il commissario, di ritrovarsi di fronte ad un serial killer, primo esempio del genere, nella cronaca nera cittadina. Non avendo esperienza di quel genere di delitti, il commissario, tramite la direttrice de Il Giorno, Matilde Serao, cui spesso si rivolge per un consiglio, ottiene un colloquio col dottor Leonardo Bianchi, fondatore della psichiatria moderna, presso lo studio del dottor Antonio Cardarelli, luminare eccelso della scuola medica napoletana. Le vittime sono tutte commesse dei Grandi Magazzini Mele, azienda all’avanguardia nel panorama italiano e fondata dai fratelli Emiddio e Alfonso Mele. Seguendo una pista sconcertante, Ruffo scopre una verità che lo porta sulle orme di uno strano scienziato…

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui