Aldo Cazzullo e Marco Varvello a “Positano 2019 Mare, Sole e Cultura”

0
6

Martedì 9 Luglio (ore 21.00 -Covo dei Saraceni) Aldo Cazzullo autore dI GIURO CHE NON AVRÒ PIÙ FAME (Mondadori) e Marco Varvello autore di BREXIT BLUES (Mondadori) indagheranno con Antonio Manzo, direttore de La Città, gli “Orizzonti della storia”. L’incontro rientra nel cartellone di eventi della rassegna letteraria Positano 2019 Mare, Sole e Cultura giunta quest’anno alla XXVII edizione.

Se da un lato l’Italia è di nuovo un Paese da ricostruire, dove la lunga crisi ha fatto i danni di una guerra, dall’altro la Brexit domina le preoccupazioni di milioni di famiglie europee che vivono Oltremanica, 700.000 italiani compresi, e dell’intera società inglese. Lo sanno bene Aldo Cazzullo e Marco Varvello, attenti osservatori della contemporaneità, che la analizzano volgendo uno sguardo al passato.

Aldo Cazzullo racconta l’anno-chiave della Ricostruzione, il 1948. Lo scontro del 18 aprile tra democristiani e comunisti. L’attentato a Togliatti e l’insurrezione che seguì. La vittoria al Tour di Bartali e l’era dei campioni poveri: Coppi e il Grande Torino, cui restava un anno di vita. Le figure dei Ricostruttori, da Valletta a Mattei, da Olivetti a Einaudi. Il ruolo fondamentale delle donne, da Lina Merlin, che si batte contro le case chiuse, ad Anna Magnani, che porta al cinema la vita vera. L’epoca della rivista: Wanda Osiris e Totò, Macario e Govi, il giovane Sordi e Nilla Pizzi.

Marco Varvello invece, corrispondente del TG1 da Londra, parte da sé e dalla sua doppia cittadinanza (passaporto italiano e britannico), e si addentra in un romanzo corale che racconta l’atmosfera di disagio che ha segnato e continua a segnare la vita quotidiana, non solo politica, del Regno Unito. A cavallo fra due mondi, Varvello mescola realtà e finzione e ci consegna a un presente e a un futuro che non parlano soltanto inglese.

La rassegna prosegue giovedì 11 Luglio (ore 21.00 – Spiaggia Grande) con il direttore del settimanale CHI, Alfonso Signorini, autore di “MA GRANDE COME IL MARE (Mondadori). Attingendo al contesto contemporaneo della scuola di “Amici”, Alfonso Signorini narrerà una storia ispirata alla Bohème di Giacomo Puccini, dando vita a una serata dedicata agli “Orizzonti dell’amore”. Con la partecipazione straordinaria del vincitore di Amici 2019, Alberto Urso.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui