A Vietri sul Mare, viaggio nella tragedia greca con La Congrega Letteraria e il prof. Puccio

0
41


L’associazione culturale La Congrega Letteraria di Vietri sul Mare ospiterà sabato 17 luglio, presso la storica sede affrescata dell’oratorio dell’Arciconfraternita in via S. Giovanni 13, una Lectio magistralis del prof. Francesco Puccio (Università degli Studi di Padova), dal titolo: “La divinazione sulla scena. TIRESIA come personaggio teatrale tra EURIPIDE E CAMILLERI”.

Le letture in Greco, intese a immergere il pubblico nel suono del Teatro greco antico, saranno a cura dei proff. Puccio e Aniello Di Mauro, e in traduzione Italiana a cura della giovane attrice Valentina Merlo, già vincitrice del premio del pubblico all’edizione 2020 del concorso di poesia per studenti della Congrega Letteraria “Poesis – Vietri sul Mare”.

Come agivano, come si esprimevano sulla scena antica indovini e profetesse? Quali gli oggetti e i gesti significativi? Qual era lo spazio scenico riservato alla divinazione? Obiettivo di questo breve viaggio nella tragedia greca è una riflessione sulle possibilità di rappresentazione della divinazione attraverso uno dei suoi principali interpreti: l’indovino Tiresia, figura emblematica che dal mito greco, dopo un lungo e appassionante percorso di riscritture e adattamenti, arriva fino alle sponde della modernità, mutando forme e, come ben si addice alla sua natura androgina, significati. Non solo, però, un’analisi dei passi delle tragedie di Euripide nelle quali l’indovino compare e agisce, ossia le Fenicie e le Baccanti, ma anche un richiamo alla contemporaneità, con un riferimento al suggestivo monologo Conversazione su Tiresia scritto e interpretato da Andrea Camilleri, per la regia di Roberto Andò, al Teatro greco di Siracusa nel giugno del 2018, nell’ambito degli spettacoli classici realizzati dall’Istituto Nazionale del Dramma Antico.

Ingresso libero e gratuito fino ad esaurimento posti, con obbligo di mascherina.
Gli eventi della Congrega Letteraria sono organizzati in collaborazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Vietri sul Mare e la Pro Loco di Vietri sul Mare.

L’evento è inserito nella programmazione estiva degli Incontri di Cultura della Congrega Letteraria (ottava edizione), e sarà seguito venerdì 23 luglio da una serata dedicata a proiezioni video.
L’oratorio dell’Arciconfraternita SS. Annunziata – SS. Rosario in Vietri sul Mare (adiacente chiesa di S. Giovanni) è da diversi anni centro co-nevralgico della cultura vietrese, grazie alle numerose manifestazioni là tenute dall’associazione musicale “Estate Classica”, in anni scorsi dallo statunitense Amalfi Music & Arts Festival, dagli assessorati avvicendatisi durante le ultime consiliature, dalla Pro Loco, e dalla Congrega Letteraria, la quale vi ha sede ideale; gli affreschi settecenteschi, le cantorie lignee ottocentesche e i pavimenti in ceramica vietrese del 1864 offrono una rimarchevole cornice artistica a tanta iniziativa culturale vietrese.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui