Martellamento mediatico per la Serenissima. E Matera e il Sud?

0
95

Città sconvolte, l’aiuto va distribuito- di Claudia Izzo-

Non sta soffrendo solo la bella Venezia in questi giorni a causa del maltempo, ma un SOS arriva da tutta Italia, anche dal Sud.

I Sassi di Matera tra fiumi di acqua e fango: è una storia che riguarda il nostro amato Sud, la città Patrimonio Mondiale UNESCO, Capitale Europea della Cultura, con le sue caratteristiche case- grotta scavate nella montagna. Anche qui il maltempo ha dato nei giorni scorsi il meglio di sé provocando ingenti danni, danni per otto milioni di euro. Spaventosi fiumi d’acqua si sono riversati infatti nei Sassi, la parte più antica e caratteristica della città, la violenza dell’acqua è stata tale da penetrare in svariate abitazioni. Immagini sconvolgenti hanno fatto il giro del web con il fango che avanza e, in alcuni tratti con la pavimentazione in basolato divelto. Nubifragi e forte vento hanno trasportato acqua, detriti e fango in Piazza San Pietro Caveoso  dove si è formata una vera cascata. E, come se non bastasse la furia dell’acqua, ci si è messa anche una tromba d’aria nella fascia jonica lucana, tra Scanzano Jonico e Policoro,  che ha provocato ingenti danni per caduta di alberi, pali della luce, ad abitazioni ed aziende. Si farà la conta dei danni. Ma lo Stato che fa? Si è preoccupato di Venezia, intervenga per Matera e per tutto il Sud.

Disagi e allagamenti si sono registrati a Napoli, soprattutto nel rione Sanità. A Battipaglia un fulmine si è abbattuto sullo stadio “Pastena” ferendo due calciatori quindicenni. Nel casertano sono straripate le acque del Volturno. In Sicilia e Calabria vento, mareggiate e allagamenti. Sarebbe il caso di cercare di evitare situazioni simili agendo per tempo.

L’Italia è stanca del MoSE e dell’inettitudine degli amministratori, stanca degli scandali che si celano dietro. Abbiamo un Paese che è un museo a cielo aperto, vero, senza meritarlo, ma visto che è nostro, sarebbe il momento di mettere professionisti competenti ai posti giusti per proteggerlo, per iniziare ad amarlo davvero.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui