Lasciateci il Presepe nelle scuole e nel cuore

0
54

La querelle degli ultimi giorni riguarda il Presepe, nonostante gli infiniti problemi che attanagliano il mondo. Nato con San Francesco nella notte di Natale del 1223 a Greccio,  racchiude in sé la contemplazione del Mistero della nascita di Gesù. Un modo per aprirsi agli altri dove  il “poverello d’Assisi” rivolge un amorevole sguardo ai poveri, ai bisognosi.

Il problema sembra essere diventato la presenza del Presepe in uno Stato laico. Ennesima strumentalizzazione politica laddove ormai sono i sindaci a regalare i Presepi alle scuole, compito che, a mio avviso,  spetterebbe a queste ultime. Come i crocifissi andrebbero  lasciati al loro posto, sicuri che nessun musulmano dovrebbe offendersi. Il Presepe è simbolo di fede che si apre alla speranza. Non può offendere nessuno, come non ci si può sentire offesi da moschee e  riti appartenenti ad altre religioni. A meno che non si tratti della mattanza degli Islamici, la Festa del Sacrificio, dove a pagare sono gli animali. Una “razza superiore”. Da cautelare.

In fin dei conti il Presepe richiede rispetto, parola e significato demodè ai nostri giorni. Eppure la Dea Ragione prese il posto della Vergine sull’altare di Notre Dame a Parigi, in nome della Ragione, quella stessa che condusse la Francia alla lama profonda della ghigliottina;  ma le radici del’Europa intera, affondano, che lo si voglia accettare o meno, nel Diritto Romano, nella Razionalità Greca e nella Cristianità.

Quanne Nascette Ninno a Betlemme è il cantico napoletano di Sant’Alfonso che più di ogni altro riesce  a cogliere l’irradiarsi dell’amore di Gesù, nato per noi. Innanzi alla mangiatoia ci sono i più poveri con i Re, tanti Re, simbolicamente giunti in numero di tre, discendenti di Sem, Cam, Japhet. Un uomo anziano, un giovane, un moro. Il Presepe rappresenta dunque l’umanità intera, non offende, ma invita all’amore.

Biondo, bruno, bianco, nero, quel Bambino è l’incarnazione dell’Amore.

Forse proprio per questo spaventa tanto qualcuno che non ne comprende il significato.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui