Don Luigi Ciotti: “Senza verita’ non c’e’ giustizia”

0
11

di Emanuela Liaci

Oggi, 21 marzo 2024, ricorre la Giornata Nazionale della Memoria e dell’Impegno in ricordo delle vittime delle mafie. Una data simbolica, questa, in cui cade anche il primo giorno di primavera e la scelta, non a caso, fu di don Luigi Ciotti, noto attivista italiano, presbitero e fondatore dell’associazione “Libera”, nata per contrastare i soprusi delle mafie in tutta Italia e nel mondo, che opto’ per il 21 marzo proprio per dare il senso di un impegno duraturo.

Scriveva nel libro “L’amore non basta” del 2020 edito da Giunti: “e’ a primavera che si gettano i semi, anche i semi di speranza, sapendo che andranno poi coltivati, con fatica, perizia e passione, perché diano frutto”.

Nella storia della Repubblica Italiana sono svariate le date simboliche in cui succede di commemorare le vittime e di farne memoria, ma con la legge nr 20 dell’8 marzo 2017, lo Stato Italiano ha riconosciuto il giorno 21 marzo come “Giornata Nazionale della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie”.

In questa giornata, gli istituti scolastici di ogni ordine e grado, in base alle loro risorse finanziarie, promuovono iniziative volte alla sensibilizzazione sul valore storico e soprattutto sociale della lotta alle mafie e sul ricordo delle vittime.

Tante vittime, troppe.

I numeri parlano di circa 1081 nomi, innocenti che hanno pagato con la loro vita per colpa di un’organizzazione, la mafia, che da sempre utilizza la povertà ed il degrado sociale, dei meno fortunati, per fare leva sui giovani e costringerli alla delinquenza.

L’impegno quotidiano deve essere quello di creare rete tra istituzioni, famiglie e scuole al fine di facilitare il lavoro delle forze dell’ordine che ogni giorno rischiano la vita per tutelarci.

Solo evitando l’indifferenza, a mio parere, si può sperare in una società rigenerata e più forte per il bene comune, evitando cosiì di ricorrere a giornate da denominare: “ a memoria di…”

 

Loading

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui
Captcha verification failed!
CAPTCHA user score failed. Please contact us!