Covid 19: nuovi territori in Zona Bianca. Cosa cambia?

0
28

Lombardia, Lazio, Piemonte, Emilia-Romagna, Puglia e provincia autonoma di Trento si aggiungono agli altri territori che per il Ministro della salute Speranza potranno diventare Zona Bianca. Dal 14 giugno, dunque sono  13 i territori di bianco vestiti…

Restano in zona gialla: Toscana, Marche, Campania, Basilicata, Calabria, Sicilia (oltre alla provincia autonoma di Bolzano) che che con ogni probabilità entreranno in Zona Bianca il 21 Giugno, la Valle d’Aosta per imbiancarsi, ironia della sorte, dovrà aspettare il 28 Giugno.

Cosa cambia nella Zona Bianca?

Mascherine.

Continua l’obbligo di indossare le mascherine.

Coprifuoco.

Il coprifuoco in una Zona Bianca decade, dal 21 Giugno decade anche il divieto di circolazione notturno.

Spostamenti 

Nessun limite tra le zone bianche. Verso le zone rosse o arancioni, consentiti gli spostamenti per motivi di lavoro, salute o situazioni di necessità o per altri motivi se in possesso di Certificazione verde Covid 19 che dimostri l’avvenuta vaccinazione contro l’infezione, il risultato negativo ad un tampone delle precedenti 48 ore, un documento che attesti la guarigione.

Visite ad amici

In Zona Bianca è consentito far visita ad amici e parenti senza limiti nel numero di persone che si spostano e di orario.

Nessun limite di orario in ristoranti e bar, neanche di sera ed al chiuso. Nessun tetto massimo di commensali da rispettare se il tavolo è posto all’aperto. All’interno, invece, il numero massimo per tavolo è di sei. Obbligo di mascherina per spostarsi nel locale. Senza limiti di orario l’asporto e la consegna a domicilio.

Matrimoni.

Consentite le cerimonie, matrimoni, battesimi, cresime, riti civili, senza limiti al numero degli invitati. E’ però necessario avere il Green pass.

per il momento le discoteche restano chiuse, mentre si pensa ad una possibile riapertura a luglio con obbligo di presentazione all’ingresso del Green Pass.

Esercizi ancora chiusi.

Tutte le attività per cui non è espressamente vietata la riapertura possono riaperture, come parchi giochi, lunapark, sale da giochi, sale per convegni e congressi.

Aperte palestre, piscine, Spa, centri benessere.Riprendono tutte le attività sportive, sia al chiuso che all’aperto, sia individuali che di gruppo. Si potrà tornare anche a usare le docce degli edifici sportivi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui