25 ottobre: l’ora solare, quelle giornate più corte, quell’idea di Franklin…

0
44

-di Claudia Izzo-

Alle tre di questa notte tra sabato 24 e domenica 25 ottobre, è tornata l’ora solare. Lancette indietro, dunque, di un’ora. Per pc, tablet e smartphone è un gioco da ragazzi, cambieranno automaticamente il loro l’orario, per gli orologi classici bisognerà accompagnare le lancette in questa danza oraria.

Da ottobre fino a marzo le giornate saranno più corte ed il sole tramonterà prima. Questo fino al 28 marzo 2021, quando rientrerà l’ora legale. Ma potrebbe essere l’ultima volta! Infatti, appena un mese dopo, ad aprile 2021, ogni stato europeo sarà chiamato a decidere se adottare in modo stabile l’ora solare, o l’ora legale, evitando questo spostamento di lancette due volte l’anno. Chissà cosa si deciderà! Certo è che l’ora legale nasce proprio con l’intento di regalare un maggior numero di ore di sole alle attività umane, con un risparmio energetico serale dovuto alle giornate che si accorciano. Questo ovviamente è utile soprattutto per i paesi mediterranei in quanto i paesi nordici già hanno giornate più lunghe per la loro latitudine.

E’ il 1784 quando Benjamin Franklin, l’inventore del parafulmine, pubblicò una sua idea sul Journal de Paris. Lo scienziato intendeva risparmiare sulla spesa delle candele mettendo un cannone in ogni via, per sparare un colpo e svegliare i contadini per far cominciare loro la giornata di lavoro…L’idea non piacque…ma il senso dell’idea di Franklin era quella di forzare la popolazione a svegliarsi prima e ci provò in vari modi: con tassazione delle persiane, razionamento candele, divieto di circolazione notturna, ed una sveglia rumorosa all’alba.

Perchè questa idea? La risposta sta nel  risparmio energetico. Fu l’entomologo neozelandese George Vernon Hudson a proporre nel  1895, egli presentò uno spostamento in avanti degli orologi di due ore,  idea ripresa dal costruttore britannico William Willett, che  trovò consensi nella situazione provocata  delle esigenze economiche provocate dalla Prima guerra mondiale, da allora molti Paesi seguirono l’esempio del Regno Unito, vedremo nel 2021 cosa cambierà…:

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui