Tavolo di confronto a Salerno tra sindacati ,commercilaisti, esperti contabili ed Agenzia delle Entrate

0
22

La Direzione Provinciale di Salerno incontrerà le sigle sindacali a seguito della loro sollecitazione per un’interlocuzione urgente sugli innumerevoli problemi legati ai cosiddetti avvisi bonari

Grazie alla sollecitazione congiunta inviata a dicembre per un’urgente interlocuzione dai  sindacati dei commercialisti ed esperti contabili di Salerno – ADC, AIDC, AIP/ANDOC, ANC, UGDCEC – la Direzione Provinciale di Salerno dell’Agenzia delle Entrate ha indetto per martedì prossimo, 18 gennaio 2022, un incontro con i rappresentanti delle suddette sigle sindacali per confrontarsi sui problemi che da qualche tempo attanagliano i contribuenti ed i loro commercialisti, impegnati nella risoluzione delle comunicazioni di irregolarità e dei controlli formali, di cui agli artt. 36-bis e 36-ter del DPR 600/73 (i cosiddetti avvisi bonari).

Come è noto e più volte denunciato anche dall’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Salerno, sono numerosissime infatti le segnalazioni di intermediari e contribuenti che, ormai da qualche tempo, stanno provando a interloquire invano con gli uffici competenti, tramite il canale CIVIS o tramite PEC, al fine di risolvere questioni connesse ad attività sia di verifica che di controllo riguardanti la posizione fiscale propria e dei loro assistiti.

Obiettivo delle sigle sindacali, come richiesto agli stessi uffici preposti dell’Agenzia, è creare un tavolo di confronto teso ad individuare, in tempi rapidi, una soluzione percorribile per tutti e, in particolar modo, vagliare soluzioni per eventuale ripristino delle attività di front-office e del calendario di appuntamenti dedicati ai professionisti,  onde evitare un contenzioso tributario del tutto inutile, che graverebbe in termini economici sui contribuenti e creerebbe un maggiore e dispendioso lavoro per l’ufficio.

Apprezzando il riscontro della Direzione Provinciale, i delegati dei sindacati parteciperanno compatti all’incontro confidando che possa essere proficuo e improntato al principio della collaborazione per dirimere l’annosa questione e garantire una corretta ed efficiente attuazione del rapporto tra contribuenti e Amministrazione Finanziaria, auspicando altresì di poter comunicare a seguire esiti risolutivi ai colleghi e alla vasta platea dei contribuenti interessati.

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui