Quando i sogni si avverano: nuova sede per il Crazy Barber a Baronissi

0
634

-di Claudia Izzo-

In questi tempi di Covid tutto diventa più difficile e così è stato anche per Andrea Gioia, acconciatore per uomo, che ha cambiato location alla sua attività, il Crazy Barber,  ora in via Salvador Allende 43, a Baronissi, ampliandola e rendendola più accattivante e funzionale. In questi tempi così difficili, la determinazione  di Andrea, 33 anni e tanti sacrifici alle spalle, dà speranza a tanti giovani. Quando è entrato nel primo salone, per lavorare, aveva 14 anni “ed è stata una cosa positiva anche per non prendere strade sbagliate”, dice Andrea, “da allora è stato un crescendo. Ho lavorato per otto anni a Pellezzano, ora sono qui.” 

In questa nuova sede, a pochi passi dall’IKEA, dalla facoltà di Medicina e dal nuovo centro commerciale, il Crazy Barber,  offre alla clientela 120 metri quadrati caratterizzati da uno stile industriale che parla un linguaggio giovane e tradizionale, in cui si rincorrono progetti e ricordi.

Qui un mobile da barbiere arriva da Torino, dal salone di uno zio ormai in pensione. Il mobile  ristrutturato e dato a nuova vita è in bell’evidenza, a creare un legame tra passato e presente, mentre i phone pendono dal cielo in un dinamismo quasi acrobatico. In questo luogo, approntato con l’aiuto di amici in quattro mesi, lo stile è giovane e gli spazi sono ampi per una nuova riproposizione dei ruoli.

Iu un’area totale di circa 450 metri quadrati si intrecciano vari progetti: da oggi è attivo il salone per acconciature maschili, mentre sono in attesa di apertura, nel rispetto delle vigenti norme anticovid, un centro estetico con offerte paramediche contro gli inestetismi ed uno spazio Tattoo, dove sarà possibile, tra le tante offerte, la dermopigmentazione. In là da venire la realizzazione di una scuola di formazione.

Il Crazy Barber diviene così una squadra, giovane e dinamica, un interessante progetto imprenditoriale, caratterizzato da professionalità e versatilità, che rappresenterà un punto di riferimento non solo per la Valle dell’Irno.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui