Previsioni occupazionali in provincia di Salerno

0
62

Laureati e non, a tempo indeterminato o meno-

Dall’indagine Excelsior realizzata da Unioncamere in accordo con l’Agenzia Nazionale per Politiche Attive del Lavoro i programmi occupazionali  delle imprese salernitane del settore privato dell’industria e dei servizi,  prevedono circa 15.990 entrate; in regione Campania saranno 65.600 e, complessivamente, in Italia circa 876.000.

Nel 25% dei casi saranno assunzioni stabili con un contratto a tempo indeterminato o di apprendistato, mentre nel 75% saranno a termine.

Le entrate previste si concentreranno per il 58% nel settore dei servizi e per il 61% nelle imprese con meno di 50 dipendenti.L’11% sarà destinato a dirigenti, specialisti e tecnici (ossia profili high skill), quota inferiore alla media nazionale (20%).In 16 casi su 100 le imprese prevedono di avere difficoltà a trovare i profili desiderati.

Per una quota pari al 27% interesseranno giovani con meno di 30 anni, mentre l’8% delle entrate previste sarà destinato a personale laureato.

Le tre figure professionali più richieste (operai specializzati e conduttori di impianti nell’industria alimentare – conduttori di mezzi di trasporto – personale non qualificato nei servizi di pulizia e in altri servizi alle persone) concentreranno il 43% delle entrate complessive previste.Le imprese che prevedono entrate saranno pari al 13% del totale.

Sergio Del Vecchio

 

Loading

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui
Captcha verification failed!
CAPTCHA user score failed. Please contact us!