Made in Italy: firmato un protocollo tra Bcc Aquara e Confartigianato

Aprile 13, 2019 0 Comments Economia &lavoro 124 Views
Made in Italy: firmato un protocollo tra Bcc Aquara e Confartigianato

Economia&Lavoro-

Nasce la convenzione tra la Bcc di Aquara e la Confartigianato Imprese Salerno. Ieri mattina, infatti, è stato sottoscritto un accordo dal direttore generale dell’istituto di credito aquarese, Antonio Marino, e il presidente dell’associazione di categoria, Franco Risi, finalizzato alla promozione e allo sviluppo delle rispettive attività intraprese e dei servizi erogati nonché alla diffusione del marchio “100% Made in Italy”, che sarà riconosciuto a quelle aziende produttrici, clienti della banca, che ne abbiano i requisiti (produzione in Italia, utilizzo dei mezzi Made in Italy, confezionamento sul territorio).

Lo scopo della convenzione è anche quello di fornire consulenza ai clienti della Bcc di Aquara su diverse tematiche, quali tirocinio di inserimento al lavoro, formazione, sicurezza sul lavoro, export, conciliazioni sindacali. Di fatto, la Confartigianato Imprese Salerno ha lo scopo di assistere gli artigiani e le piccole e medie imprese, fornendo loro, oltre alla consulenza, servizi, formazione ed informazione.

Sulla base della convenzione, inoltre, saranno promossi i servizi proposti dall’associazione di categoria ai clienti della banca. Si tratta di un’altra iniziativa messa in atto dalla Bcc di Aquara, da sempre vicino alle comunità e a sostegno del Made in Italy, svolgendo un ruolo fondamentale nel rispondere alle esigenze dell’economia locale con la forte prossimità al mercato, soprattutto quello rappresentato dalle famiglie e dalle piccole e piccolissime imprese.

Il progetto 100% Made in Italy nasce per difendere la cultura ed il lavoro del nostro Paese. Il logo 100% Made in Italy è rappresenta dalla Legge 166/2009 Art. 16, che recita al comma 1:
“Si intende realizzato interamente in Italia il prodotto o la merce classificabile come Made in Italy ai sensi della normativa vigente, e per il quale il disegno, la progettazione, la lavorazione ed il confezionamento sono compiuti esclusivamente sul territorio italiano”. L’obiettivo è di tutelare la vera qualità italiana sul mercato nazionale e mondiale, perché il prodotto realizzato a regola d’arte abbia spazio e visibilità.

Con la Legge 166/2009 Art. 16. Il logo è, quindi, un riconoscimento ufficiale per tutelare produttore e consumatore.

Redazione SalernoNews24.it

About author

Related articles

0 Comments

No Comments Yet!

You can be first to comment this post!

Leave a Reply